Spagna, focus sulla rete di castelli e palazzi

L’ente spagnolo del Turismo promuove in Italia la rete di castelli e palazzi del Paese. Questo club di prodotto si propone di riunire i più importanti castelli e palazzi della Spagna, sia dal punto di vista storico che archittettonico, in una rete che contribuisca alla valorizzazione del patrimonio, allo sviluppo economico e alla dinamizzazione del territorio in linea con la strategia del governo di puntare ad un turismo responsabile e sostenibile.

In Spagna esistono più di 10.000 castelli e palazzi di cui molti visitabili. L’Associazione Castelli e Palazzi della Spagna, con il sostegno della Segreteria di Stato per il Turismo e l’Istituto del Turismo della Spagna (Turespaña), hanno contribuito a selezionare esperienze uniche come alloggiare in dimore storiche (alcuni appartengono alla rete dei Paradores come quello di Alcalá de Henares, Úbeda o Santiago), assistere a mostre ed eventi in luoghi emblematici (il castello di Peñiscola ospita il Festival del Teatro Classico, il Castello di Peñafiel è sede el Museo del Vino), abbinare alla cultura la scoperta della natura (il Parador di Corias e il Parador di Santo Estevo inmersi nella natura) e degustare i piatti della tradizione.

Attraverso la piattaforma tecnologica www.spainheritagenetwork.com il visitatore avrà la possibilità di creare il suo itinerario, prenotare la sua visita, trovare alloggio, conoscere il territorio e scegliere le attività di suo interesse.page1image23016

Tags:

Potrebbe interessarti