Il Travel Pass di Iata entro poche settimane

Il Travel Pass di Iata sarà pronto “entro poche settimane”. Ad annunciarlo la stessa associazione. A detta di GlobalData potrebbe portare a un significativo recupero dei viaggi internazionali. Ad offire il suo punto di vista in materia è Ralph Hollister, analyst, travel & tourism della società.

“Gli arrivi aerei internazionali sono diminuiti del 48,1% su base annua (anno su anno) nel 2020. A causa di questo calo senza precedenti della domanda, che è continuato fino all’inizio del 2021, sarà necessario che i test in corso, la tracciabilità e le vaccinazioni proseguano parallelamente all’implementazione del Covid Travel Pass digitale al fine di garantire una ripresa forte e sostenuta”.

I viaggi internazionali sono visti come una possibilità per questa estate e il successo del lancio dei vaccini potrebbe consentire la ripresa dei viaggi a corto raggio tra molte nazioni economicamente sviluppate. Tuttavia, la scarsa fiducia dei viaggiatori può ancora rappresentare un ostacolo. Il sondaggio effettuato da GlobalData ha rilevato che il 52% degli intervistati globali è “abbastanza” o “estremamente” preoccupato per le restrizioni sui viaggi internazionali. Il Travel Pass dovrebbe quindi aiutare a ridurre tali timori.

“Tuttavia, il lancio globale dell’app potrebbe essere difficile a causa dell’insistenza di alcuni governi in merito alla documentazione cartacea per la prova della vaccinazione o del test negativo”. Vien fatto presente che il lancio potrebbe “essere difficile nei Paesi in via di sviluppo, dove la diffusione degli smartphone potrebbe non essere così elevata. In ogni caso, il Covid Travel Pass digitale sarà vantaggioso per il settore dei viaggi globali e aumenterà la probabilità di un inizio della ripresa nel 2021”, fa presente l’analista.

Tags: ,

Potrebbe interessarti