Ue: entro l’estate il passaporto per la vaccinazione

La Ue è in procinto di lanciare il passaporto per la vaccinazione contro il coronavirus per l’estate, il che potrebbe rendere “possibile” i viaggi all’interno dell’Unione europea. Ad annunciarlo il cancelliere tedesco, Angela Merkel, come riporta Preferente.

Il leader tedesco ha spiegato che tutti i partner europei hanno concordato sullo sviluppo di un sistema che riesca a realizzare i diversi passaporti vaccinali che i 27 membri stanno preparando.

La Commissione europea ha tre mesi per definire le condizioni tecniche del sistema ei leader confidano che sarà operativo “nei prossimi mesi”, “per l’estate”, secondo il cancelliere.

L’iniziativa potrebbe servire a riavviare i movimenti internazionali all’interno della Ue e possibilmente anche con alcuni “Paesi terzi”, ha affermato la Merkel, facendo presente che le questioni tecniche vengono risolte, mentre dovranno essere affrontati anche i dettagli politici relativi ai passaporti per le vaccinazioni, precisando che, affinché le persone immunizzate possano viaggiare per prime, per correttezza, deve essere stata offerta a tutti la possibilità di essere vaccinati.

Tra i punti messi in luce il fatto che, non solo le persone in possesso di un passaporto per le vaccinazioni potranno viaggiare e che questo sistema potrebbe diventare un’altra opzione “complementare” per consentire viaggi internazionali sicuri controllando la diffusione del coronavirus. Attualmente vengono utilizzati principalmente test Pcr e quarantene di almeno cinque giorni.

Tags:

Potrebbe interessarti