Alitalia: il 5 marzo l’incontro con la Ue

Si terrà il 5 marzo la videoconferenza tra i ministri coinvolti nel salvataggio di Alitalia e la commissaria Ue alla concorrenza, Margrethe Vestager. Ieri, come riporta Il Sole-24 Ore, si è svolto un incontro a Palazzo Chigi, durante il quale il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato i ministri dell’Economia, dello Sviluppo Economico, Infrastrutture, oltre al ministro del Lavoro, in quanto tra i temi trattati c’è stato anche quello relativo alle tutele per i lavoratori che non saranno assunti da Ita.

Il governo, come già comunicato, ha espresso la sua intenzione di trasferire le attività di Az in Ita, al fine di avere un “vettore nazionale”. Il passaggio del ramo di azienda di volo dovrebbe avvenire in tempi rapidi, in termini di dimensioni si tratterebbe della metà della compagnia, cioè 5mila dipendenti su 11mila totali, ma i sindacati auspicherebbero un numero maggiore. Sulla base di fonti non ufficiali, sembra che il trasferimento non preveda una gara, ma potrebbe essere una trattativa diretta tra i vertici di Ita e il commissario Giuseppe Leogrande, scrive il Sole. L’intento è di completarlo entro 90 giorni, così Ita potrebbe volare ai primi di giugno.

Qualsiasi soluzione deve avere l’ok da parte della Ue. Nel caso di risposta affermativa, allora il nostro esecutivo sarebbe disponibile a prendere in esame una procedura di vendita con gare separate per handling e manutenzione. C’è da considerare però che i sindacati dicono no allo spezzatino.

Intanto ieri il commissario di Az ha provveduto al pagamento degli stipendi di febbraio. E’ stata anche anticipata la quota base della cigs.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti