Garavaglia: “La crocieristica è un asset fondamentale”

“La crocieristica è un asset fondamentale“. Lo ha detto molto chiaramente il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, durante la conferenza stampa che si è appena conclusa a bordo di Msc Grandiosa, unità della flotta Msc operativa attualmente sulla tratta Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo, La Valletta, Genova. Alla domanda su come consideri il comparto crocieristico, il ministro ne ha sottolineato il valore, ma osservando anche che “bisogna ragionare come industria del turismo, non ci sono singoli turismi – ha detto – o compartimenti stagni, ma si deve ragionare per matrici, in modo orizzontale per tutte le tipologie”.

Diversi i temi trattati in conferenza stampa, da quello sanitario, dal tema dei tamponi veloci, prassi che potrà essere replicata in realtà territoriali a quello dei ristori fino a parlare della Pasqua. A tal proposito il ministro ha fatto presente che bisogna essere “pragmatici, nel 2020 c’è stato il picco (di contagi, ndr) da fine marzo ai primi di aprile, presumibilmente ora vivremo la stessa situazione, però abbiamo l’esperienza dell’anno scorso – ha sottolineato -, in questo momento dobbiamo essere molto molto cauti”.

In merito alla richiesta di vaccinazioni prioritarie per chi opera nel turismo, avanzata da più parti, il ministro ha risposto: “Anche per noi è una priorità, nel momento in cui c’è il desiderio di safe mobility è uno dei punti chiave. Replicare questo modello dà la possibilità di estendere le opportunità per i turisti stranieri. Se acceleriamo sulle vaccinazioni poi non servono più le priorità”.

A dare uno spaccato sul versante crocieristico del 2021 è stato il padrone di casa, Leonardo Massa, country manager Italia di Msc Crociere, sottolineando come anche quest’anno turismo di prossimità e Mar Mediterraneo saranno protagonisti dell’estate. “L’Italia – ha detto il manager – è più protagonista del solito. Ci sarà un nuovo prodotto, una nuova unità, Msc Virtuosa ad aprile e a inizio agosto Seashore, la più grande mai costruita da Fincantieri, eccellenza italiana dedicata al nostro Paese”. Questa estate Msc avrà due navi nel Mediterraneo, Grandiosa con base settimanale dal 16 agosto e Seaside da maggio nel Mediterraneo, con partenza da Genova alla volta di Civitavecchia, Siracusa, Taranto, un modo nuovo per far scoprire il Belpaese”, ha sottolineato Massa.

Il manager si è soffermato poi sul valore dell’industria crocieristica, quale “eccellenza italiana”, come attestano anche i numeri. Nel 2019 “oltre 12 mln di ospiti hanno visitato l’Italia grazie alle crociere”, inoltre, “circa 120mila persone nel 2019 sono state legate alla industria delle crociere, per un fatturato di 14 mld di euro”. Da qui “l’importanza per l’Italia di sostenere questa economia, dove il nostro Paese può giocare un ruolo centrale, già lo fa – ha detto Massa -, ma potrà farlo ancora di più”.

In questi tempi di pandemia, le navi sanno anche rispondere alle nuove esigenze, per esempio a quelle del Mice e degli eventi, offrendo la possibilità di “fare smartworking in crociera, a bordo della nostra flotta si possono continuare le attività e noi stiamo proseguendo in questa direzione”, ha confermato Massa.

 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti