27 marzo: Alpitour, Settemari e Veratour ripartono dalle Canarie

Parte la programmazione “Covid-tested” di Alpitour, Settemari e Veratour. Dopo il lavoro che ha visto gli operatori riuniti in Astoi vedersi riconoscere dal ministero dell’Interno i viaggi di svago nei paesi dell’elenco C come “comprovato motivo per raggiungere l’aeroporto” anche dalla zona rossa, ecco i primi frutti della strategia.

La destinazione dei primi pacchetti a prova di virus è – come già ampiamente preventivato – quella delle Canarie: i primi voli “Covid-tested” operati da Neos sono previsti già per il 27 marzo da Milano Malpensa e dal 3 aprile anche da Verona.

Le proposte “hanno accolto un notevole interesse da parte di molte agenzie di viaggio, e attualmente risultano quasi del tutto piene le prime tre rotazioni verso Fuerteventura e Tenerife. Le Canarie diventano così ufficialmente il punto di ripartenza per il turismo estero all’interno dell’area Schengen”, spiegano gli operatori in una nota condivisa, che chiosa: “Alpitour, Settemari e Veratour, parte di Astoi, si collocano come i primi tour operator nazionali a offrire una risposta concreta alla ripartenza del turismo internazionale, sicura, tracciata e certificata, grazie ai test antigenici rapidi compresi nelle proposte di viaggio”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti