Cresce la richiesta di polizze business travel

I dati registrati da I4T, player specializzato nell’intermediazione di polizze assicurative legate ai viaggi e alla mobilità, segnano una crescita del 20% del volume di polizze business emesse, abbinata a un incremento del 45% delle richieste di informazioni da parte di agenzie di viaggio e travel management company.
“Le aziende – spiega Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T – stanno cominciando a riprogrammare le trasferte e il secondo quarter dell’anno vedrà una ripresa ancora più forte, quindi in prospettiva è necessario fornire strumenti assicurativi adatti ad affrontare il nuovo contesto di riferimento. Le nostre polizze comprendono gli eventi pandemici e, grazie alla digitalizzazione di tutti i servizi informativi e di assistenza, garantiscono un monitoraggio costante della sicurezza della trasferta, tanto al risk manager quanto al personale in loco”.
Nel caso delle aziende più grandi, I4T propone formule corporate personalizzate, basate su accordi quadro di durata annuale con prestazioni e massimali ad hoc. Comprendono, per esempio, il crisis management, la presa a carico diretta delle spese mediche effettive e valgono per tutti i viaggi organizzati dall’azienda, indipendentemente dalla destinazione, dalla durata e dal numero di risorse umane coinvolte.“Per le agenzie di viaggio e le Tmc che devono assicurare le trasferte di piccole e medie imprese, anche occasionali – spiega Giussani – I4Business offre tutte le coperture necessarie per garantire la sicurezza del viaggio, senza vincoli sulla tipologia di mansioni svolte dagli assicurati, e si stipula per la singola trasferta, impostando date, destinazione e numero di assicurati, senza l’obbligo di contratti annuali”.
Sottoscritta con Chubb European Group, I4Business offre una copertura trasversale che comprende spese mediche effettive, assistenza all’assicurato e ai suoi familiari, tutela dei beni personali e aziendali, inconvenienti di viaggio e responsabilità civile verso terzi. La polizza è valida anche in caso di pandemia e può essere integrata con Rischio Guerra e Crisis Management, specifici pacchetti di coperture valide in circostanze eccezionali.

Paola Olivari

Tags: ,

Potrebbe interessarti