Ue, via libera a metà dei ristori per Alitalia

Altri soldi, altra boccata d’aria per Alitalia e i suoi lavoratori. I ristori per la compagnia arriveranno ma saranno la metà. Anzi, per essere precisi, poco più del 45% rispetto ai 55 milioni di euro previsti dall’Italia nel decreto Ristori.

“La Commissione Ue ha approvato un aiuto di 24,7 milioni di euro per compensare Alitalia per gli ulteriori danni subiti a causa della pandemia di coronavirus”, si legge in una nota diramata dall’Antitrust Ue.

La misura, ha spiegato la vicepresidente della Commissione europea e commissario alla Concorrenza Margrethe Vestager, consente un’ulteriore compensazione dei danni diretti patiti dalla compagnia tra il primo novembre e il 31 dicembre 2020, soprattutto su determinate tratte a causa delle restrizioni imposte dal contenimento della pandemia. Precisando che “il risarcimento non va oltre lo stretto necessario per compensarli”.

Nel frattempo i ministri dell’Economia e delle finanze Franco, dello Sviluppo economico Giorgetti e delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Giovannini sono al lavoro per la creazione di una newco per “un vettore solido, sostenibile e indipendente nel segno della discontinuità”. E Orlando, in un’intervista al Tg4 precisa come tutto dipenda “dalla trattativa con l’Unione europea, che speriamo abbia un esito positivo”.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti