Alitalia, via libera per gli stipendi. 2020 a -484 milioni di euro

C’è il via libera del Mef per i ristori ai lavoratori di Alitalia. La notizia è confermata dal segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che dopo un incontro con il sottosegretario all’Economia Claudio Durigon ha spiegato che “è stata data disposizione per il trasferimento della tranche autorizzata dalla Ue di 24,7 milioni di euro alla compagnia. Domani ai commissari chiederemo che questi soldi siano utilizzati per pagare gli stipendi”.

Quanto al piano industriale, Tarlazzi spiega che “abbiamo chiesto di attivare un tavolo interministeriale sulla nuova Ita, sul quale Durigon ha assicurato il suo impegno con la richiesta che nel nuovo decreto sullo scostamento di bilancio ci sia una soluzione che permetta all’Alitalia di affrontare la stagione estiva e nel frattempo lavorare per dotare Ita degli asset necessari, oppure far partire Ita da subito in discontinuità come chiede l’Unione europea”.

Intanto, il Corriere della Sera racconta che Alitalia ha chiuso i conti del 2020 in rosso di 484 milioni di euro. Un dato che migliora rispetto all’anno prima di 135 milioni, quando non c’era il coronavirus, e in un periodo in cui i ricavi sono crollati di 2,04 miliardi per le restrizioni agli spostamenti e i costi operativi sono stati tagliati di 2,02 miliardi.

Tags: ,

Potrebbe interessarti