Siam Viaggi: il progetto Travel Advisor a quota 16 consulenti

Un progetto partito con l’inizio del 2021 termina la sua prima fase di selezione in preparazione alla ripresa dei viaggi a lungo raggio nello stile Siam Viaggi. “Il progetto Travel Advisor, iniziato a gennaio 2021, ha suscitato interesse sia da parte di chi proveniva dal mondo del travel, sia da chi lo ha sempre sognato – racconta Paolo Aloe, product manager -, ma non ha esperienza a livello lavorativo. La selezione è stata accurata, da circa 60 colloqui abbiamo dato la possibilità a 24 candidati di mettersi in gioco, attivando 4 corsi di formazione totalmente gratuiti e finalizzati alla conoscenza del candidato e alla formazione base per poter intraprendere la professione di Travel Advisor Siam Viaggi“.

Ad oggi sono 16 i consulenti che da tutta Italia sono entrati a far parte della squadra, “tutti con la passione per il viaggio, ma soprattutto la grinta e la voglia di iniziare a proporre viaggi su misura. Ogni consulente ha autonomia nella gestione del lavoro e ricerca del cliente, “ma ci concentriamo molto sulla formazione sia di gruppo sia individuale, dando gli strumenti per poter pianificare insieme strategie di vendita e promozione di ogni consulente. Si è comunque creato un clima speciale tra i consulenti, pur non  essendoci stata l’occasione di conoscersi di persona, sono affiatati e pronti a darsi una mano l’uno con l’altro. Nonostante la situazione sia ancora molto incerta dal punto di vista delle destinazioni lungo raggio (non abbiamo perso la nostra identità continuando a lavorare sulle nostre destinazioni extra Europa) lo scopo di tutto questo lavoro è farci trovare pronti ad una ripartenza concreta – fa sapere Aloe -. Al momento abbiamo interrotto le selezioni, ma in un futuro non troppo lontano riapriremo le selezioni e attiveremo nuovi corsi di formazione, basterà restare aggiornati sui nostri canali social o sul nostro nuovo sito web che sarà disponibile nei prossimi mesi ed avrà una sezione dedicata alle collaborazioni”.

Aloe annuncia che, “tra gli altri progetti stiamo lavorando all’incremento delle proposte nelle nostre destinazioni e ai viaggi di gruppo realizzati dai nostri tour leader (i The Wild Ones) in base alle loro preferenze di viaggio, ma soprattutto in base alla loro personalità”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti