La Slovenia rilancia tra glamping e green tourism

La tendenza per le prossime vacanze estive, ormai è chiaro, è quella di ricercare soluzioni en plein air, che assicurino isolamento e sicurezza, meglio se a due passi da casa.

Una delle formule che godrà certamente di maggior successo è quella del glamping che, se in passato rimandava a territori lontani dai climi tropicali, oggi è figlia di quel green tourism ormai diffuso in tutti gli angoli del mondo.

In questo ambito la Slovenia è sicuramente un unicum: pur essendo estesa come una singola regione italiana, può vantare un’ampia rete di glamping e di altre sistemazioni tematiche innovative. Alcune di queste scommettono sul semplice comfort del legno sloveno e sul contatto diretto con la natura, altre invece sull’esclusività e sull’offerta culinaria d’eccellenza con firma locale.

“Nell’ultimo periodo abbiamo realizzato numerose iniziative virtuali per il trade e in più di un’occasione gli agenti hanno manifestato un grande interesse verso strutture ricettive innovative, il cui design e i servizi sono ideati per essere in simbiosi con la natura – afferma Aljoša Ota, direttore dell’Ente Sloveno per il Turismo in Italia – gli agenti, inoltre, si dimostrano sempre più aperti a nuove collaborazioni, anche con mete che in passato non appartenevano al loro catalogo standard. Siamo lieti di poterci presentare, alla vigilia delle prossime vacanze estive 2021 che devono raccontarci di una ripresa decisa del settore, con un’offerta ampia ed eclettica. Pur essendo un Paese dalle piccole dimensioni siamo sicuri di poter soddisfare ogni tipologia di viaggiatore e le richieste di agenti alla ricerca di soluzioni di soggiorno alternative e allettanti”.

Tags:

Potrebbe interessarti