Usa, la lista dei Paesi “sconsigliati” si allunga

Non solo Italia. Dopo la polemica dei giorni scorsi sullo “sconsiglio” a viaggiare nel nostro Paese a firma dell’ambasciata Usa a Roma, si scopre che il dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha aggiunto almeno 116 Paesi alla sua lista “do not travel”, tra i quali anche Regno Unito, Canada, Francia, Israele, Messico e Germania.

Il dipartimento di Stato ha spiegato che i recenti cambiamenti non sono frutto di rivalutazioni delle attuali situazioni sanitarie nei vari Paesi, ma che riflettono “un aggiustamento nel sistema di consulenza sui viaggi del dipartimento di Stato per fare più affidamento sulle valutazioni epidemiologiche esistenti”.

Le raccomandazioni non impediscono tuttavia agli americani di viaggiare. Altri Paesi con un alto livello di allerta – oltre all’Italia – sono Finlandia, Egitto, Belgio, Turchia, Svezia, Svizzera e Spagna.

Tags:

Potrebbe interessarti