Tap: Bruxelles approva 462 milioni di aiuto di Stato

La Commissione europea ha autorizzato un prestito di 462 milioni di euro dal governo portoghese alla compagnia aerea Tap.

Il vettore, come molti altri, sta affrontando un calo storico del business a causa della bassa domanda e della chiusura dei mercati per il Coronavirus. “Questa misura permetterà al Portogallo di compensare i danni subiti da Tap come risultato diretto delle restrizioni di viaggio che molti Paesi hanno dovuto attuare per limitare la diffusione del Coronavirus”, ha detto Margrethe Vestager, commissario europeo per la concorrenza.

Tuttavia, come per altre compagnie, questo non è sufficiente e Tap è stata anche costretta ad attuare un piano di ristrutturazione che include tagli salariali e al personale, oltre alla riduzione della flotta. Il piano è stato presentato il 10 dicembre scorso alla Commissione europea che non ha ancora preso una decisione. “Stiamo esaminando, separatamente, il piano di ristrutturazione aziendale presentato da Tap. Continuiamo a mantenere contatti stretti e costruttivi con le autorità portoghesi in questo contesto”, ha spiegato Vestager.

Frattanto la compagnia ha annunciato una partnership aereo-ferroviaria per i viaggi in Europa con AccesRail. L’accordo permette a Tap di espandere e integrare il suo network di destinazioni, portando maggiori vantaggi ai propri passeggeri, dal momento che AccesRail copre diverse città aggiuntive in sette Paesi europei – tra cui l’Italia grazie all’accordo con Trenitalia – rispetto a quelle che attualmente il vettore offre. Allo stesso modo, i passeggeri possono prenotare i biglietti per i treni ad alta velocità con le compagnie ferroviarie incluse nella partnership, quando acquistano il loro viaggio sul sito della compagnia o attraverso i Gds.

I collegamenti ferroviari messi a disposizione da AccesRail consentono il facile accesso fino al centro di diverse città europee, arrivando o partendo dalle stazioni centrali di queste. Con Tap ora si possono quindi raggiungere ancora più città, comprese quelle non servite dagli aeroporti, offrendo ai passeggeri maggiore flessibilità, comodità e semplicità nella scelta dei propri viaggi.

“Con questa partnership intermodale, una quantità significativa di europei può ora acquistare un prodotto integrato e più sostenibile per venire a visitare il Portogallo. Il collegamento ferroviario e aereo è fondamentale per un futuro sostenibile e la nostra partnership con AccesRail ci consente di costruire la piattaforma per raggiungere tale obiettivo“, ha affermato Arik De, chief revenue & network officer di Tap.

AccesRail opera sul mercato da oltre 20 anni nel settore dei viaggi intermodali e ha come partner diversi vettori e compagnie che gestiscono treni ad alta velocità in vari Paesi.

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti