Moby e Tirrenia: più linee per Sardegna e Corsica

Più corse, flessibilità e promozioni, questa la strada percorsa da Moby e Tirrenia, ancora più navi a disposizione e il ritorno di alcune delle tratte più amate che permettono ulteriore flessibilità, libertà di movimento, velocità di viaggio, qualità dei servizi di bordo.

A partire da oggi, al network delle destinazioni raggiunte quotidianamente dalle compagnie del Gruppo Onorato Armatori si aggiunge, fino al 3 ottobre, la Genova-Olbia-Genova, con la comodità di fare la tratta con partenza e viaggio notturno sia da Genova sia da Olbia, permettendo di guadagnare un giorno ulteriore di vacanza o di rientro. E, dal 14 luglio all’11 settembre, la linea sarà ulteriormente potenziata con l’inserimento di un’altra nave con libertà di scelta fra chi preferisce la traversata diurna o chi ama quella notturna. Scelta che sarà proposta in alta stagione anche sulla Genova-Porto Torres-Genova.

Da sabato 22 maggio riparte la Livorno-Bastia-Livorno, per la quale sono previste partenze diurne sia all’andata sia al ritorno dal 22 maggio al 30 settembre.

Sempre il 22 maggio, fino al 19 settembre, torna la Genova-Bastia-Genova in cinque ore di viaggio con traversata diurna sulle navi ammiraglie della flotta Moby Aki e Moby Wonder.

Il gruppo comunica che, oltre alla possibilità di viaggiare in completa sicurezza, anche per le nuove linee è possibile cogliere al volo le promozioni in essere, a partire da “Ponte in vista!”. Per tutti coloro che prenotano e viaggiano fino al 6 giugno sulle linee delle due compagnie per Sardegna, Sicilia, Corsica e Isola d’Elba è previsto lo sconto del 100 per 100 (al netto di tasse, diritti e competenze) sulla tariffa di passaggio ponte per tutti coloro che prenotano e viaggiano insieme a un altro adulto pagante o a un ragazzo dai 4 agli 11 anni.

La promozione, pure sulle tratte che partono in questi giorni, è cumulabile anche con la possibilità, per tutti coloro che prenotano con Moby e Tirrenia entro il 31 maggio un viaggio per Sardegna, Corsica o Sicilia, di cambiare il proprio biglietto tutte le volte che si vuole, senza il pagamento di alcuna penale e di “sospendere” il biglietto, potendone usufruire fino al 31 dicembre 2022 sulle stesse tratte, sempre senza il pagamento di alcuna penale.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti