Dat: “Sardegna, Sicilia e Puglia le star di quest’estate”

Dat Volidisicilia annuncia, per l’estate, tre nuovi voli in aggiunta all’ormai consolidato collegamento stagionale tra Catania ed Olbia. Le novità sono Catania-Brindisi, Napoli-Lampedusa e Pantelleria-Lampedusa. Dat è sempre più decisa a valutare con attenzione nuove opportunità nel mercato italiano.

Dal canto suo Jesper Rungholm, ceo e fondatore di Dat A/S, vettore danese di cui Dat Volidisicilia è la filiale italiana, ha osservato che “anche il 2021 sarà un anno molto particolare a causa dell’emergenza epidemiologica in corso, ma potrebbe rivelarsi leggermente meno complesso del 2020 trattandosi della prosecuzione di una situazione cui gradualmente abbiamo iniziato ad adeguarci. L’intero comparto del trasporto aereo e tutta la filiera del turismo ad esso strettamente collegata hanno subito gravissimi danni ed in alcuni casi il blocco totale delle attività ha comportato enormi perdite economiche e posti di lavoro. Dobbiamo però essere confidenti nel futuro e interpretare quest’estate con rinnovato ottimismo e con le dovute accortezze potremo viverla con maggiore libertà”.

Il manager, parlando di Dat Volidisicilia, annuncia ai piani di sviluppo nel nostro Paese e che a breve entreranno “nel quarto anno di operazioni in Italia e stiamo valutando con grandissima attenzione altre opportunità di business in altre aree del Paese. Siamo molto contenti dei risultati fin qui ottenuti e per questo con grande determinazione, oltre a proseguire nell’ormai consolidata programmazione in continuità territoriale sulle isole minori di Lampedusa e Pantelleria, quest’estate proporremo i tre nuovi collegamenti Catania Brindisi, Napoli Lampedusa e Pantelleria-Lampedusa, che permetterà di collegare le due Perle del Mediterraneo in soli trenta minuti dando la possibilità di organizzare le proprie vacanze su entrambe le isole, apprezzandone le differenti caratteristiche, mentre il nostro operativo estivo tra Catania e Olbia, ormai al suo terzo anno di effettuazione, crescerà nel picco estivo da due a quattro frequenze settimanali”.

Come attesta il manager, i riscontri sul mercato “sono estremamente positivi e abbiamo buone ragioni di ritenere che le destinazioni Sardegna, Sicilia e Puglia saranno le star di quest’estate. L’Italia e le sue destinazioni mediterranee si inquadrano sempre di più nelle strategie di sviluppo del gruppo Dat A/S, che oggi opera collegamenti di linea in Danimarca, Norvegia, Finlandia, Germania e Regno Unito, con la massima attenzione al benessere e alla sicurezza dei clienti e dei nostri equipaggi, per noi priorità assolute”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti