La Spagna conquista con il verde dell’Atlantico e le città patrimonio Unesco

È facile lasciarsi la quotidianità alle spalle immergendosi nella Spagna verde e percorrendo i suoi tracciati storici nella natura, un viaggio indimenticabile tra spiagge incontaminate, località incantevoli e grandi parchi naturali.

Paesi Baschi, Cantabria, Asturie e Galizia sono un autentico paradiso per gli amanti del plein air. I viaggiatori potranno rilassarsi passeggiando a cavallo, scaricando l’adrenalina facendo rafting nei canyon, cavalcando le onde spettacolari dell’Oceano e vivendo esperienze capaci di cambiare la vita lungo la variante Nord del famoso Cammino di Santiago.

Il ritmo di città incredibili come San Sebastián, Santander, Gijón e Santiago de Compostela saprà conquistare anche i turisti più esigenti. Infinita l’offerta culturale, che spazia tra cattedrali con secoli di storia ai musei più avveniristici, così come la gastronomia, le cui delikatessen possono essere assaporate nelle taverne di piccoli villaggi marinari, in ristoranti stellati e in cantine di design. 
Dopo, l’ideale è un pomeriggio di shopping o uno spettacolare tramonto in riva al mare. E a fine giornata, come non farsi coinvolgere dall’intensa vita notturna delle sue città?

L’offerta della Spagna spazia ad ampio raggio. A chi è appassionato di arte e cultura, si offre uno dei Paesi con il maggior numero di beni iscritti nell’elenco del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Prova ne siano le 15 città Patrimonio dell’umanità, ideali per vivere esperienze indimenticabili circondati da cultura, storia, architettura e tradizioni millenarie. Un patrimonio che l’Unesco definisce una preziosa eredità ricevuta dal passato, di cui prendersi cura e che va conservata e trasmessa alle generazioni future.

Toledo, esempio di convivenza storica tra musulmani, ebrei e cristiani, insieme a Salamanca, famosa sede di una delle università più antiche del mondo, invitano il viaggiatore a conoscere la storia della Spagna attraverso le loro strade e i loro monumenti così come il pittoresco centro storico di Cordova e il suo tesoro, la moschea-cattedrale, una delle massime espressioni dell’arte musulmana.

L’eredità romana attende i visitatori a Mérida e Tarragona tra vestigia archeologiche, anfiteatri, circhi e teatri. Segovia conserva un vero prodigio dell’ingegneria, l’acquedotto romano, uno dei più preservati in Europa. Avila, con le sue imponenti mura di cinta, e Cáceres, con le sue strade selciate, le case fortezza e le torri riportano indietro nel tempo fino all’epoca medievale.

Alcalá de Henares, la città natale di Cervantes, ospita una delle corti delle commedie più antiche d’Europa mentre Santiago de Compostela racchiude autentici gioielli in stile romanico, gotico e barocco. Altre Città Patrimonio che meritano sicuramente una visita sono Úbeda e Baeza, con impressionanti palazzi e chiese rinascimentali, ma anche Cuenca, con le sue case sospese perfettamente integrate nello scenario naturale circostante.

Anche le isole possiedono importanti motivi di attrazione culturale. Le strade della città di San Cristóbal de la Laguna, a Tenerife, permetteranno di conoscere le origini dell’urbanistica ispanoamericana. Infine, nel Mediterraneo, sull’isola di Ibiza (Baleari) il centro storico cinto da mura di Eivissa ha ottenuto il riconoscimento dell’Unesco unitamente a altri beni culturali e naturali.

Tags:

Potrebbe interessarti