Unwto: turisti in calo, ma la fiducia è in lento aumento

Gli arrivi di turisti internazionali sono diminuiti dell’83% nel primo trimestre del 2021 complice il fatto che sono rimaste in vigore delle restrizioni ai viaggi. Tuttavia, l’indice di fiducia Unwto mostra segni di un lento aumento.

Tra gennaio e marzo 2021 le destinazioni in tutto il mondo hanno accolto 180 milioni di arrivi internazionali in meno rispetto al primo trimestre dello scorso anno. L’Asia e il Pacifico hanno continuato a subire i livelli di attività più bassi con un calo del 94% degli arrivi internazionali nel periodo di tre mesi. L’Europa ha registrato il secondo calo maggiore con un -83%, seguita da Africa (-81%), Medio Oriente (-78%) e Americhe (-71%). Tutto ciò fa seguito al calo del 73% degli arrivi di turisti internazionali in tutto il mondo registrato nel 2020, rendendolo l’anno peggiore mai registrato per il settore.

“C’è una significativa domanda repressa e vediamo che la fiducia sta lentamente tornando – commenta il segretario generale dell’Unwto, Zurab Pololikashvili -. Le vaccinazioni saranno la chiave per la ripresa, ma dobbiamo migliorare il coordinamento e la comunicazione rendendo i test più facili e più convenienti se vogliamo vedere un rimbalzo per la stagione estiva nell’emisfero settentrionale”.

Tags:

Potrebbe interessarti