Klm, sei nuove destinazioni nel network invernale

Klm ha aggiunto sei nuove destinazioni intercontinentali al suo network invernale (dal 31 ottobre 2021 al 26 marzo 2022): Mombasa, Orlando, Cancun, Bridgetown, Port of Spain e Phuket. Mombasa sarà servita due volte a settimana, con Boeing 787-9, questo tipo di aeromobile sarà utilizzato anche per operare voli per Orlando (quattro volte a settimana) e per la località balneare messicana di Cancun (tre volte a settimana). L’Airbus A330 porterà i clienti a Bridgetown (Barbados, tre volte a settimana) e Port of Spain (Trinidad e Tobago, tre volte a settimana). L’isola thailandese di Phuket sarà servita con quattro voli a settimana, operando apparecchiature Boeing 777-300.

Con questa espansione, la rete di destinazioni raggiungerà quasi il livello precedente al Covid-19, utilizzando solo meno capacità e meno frequenze e aeromobili. Una volta che la domanda aumenterà, saranno operati più voli e/o utilizzati aeromobili più grandi. “Per Klm, questo rappresenta il prossimo passo verso la ricostruzione del suo network a vantaggio dei nostri clienti. -ha dichiarato Pieter Elbers, Ceo e presidente di Klm– Durante l’estate verranno servite fino a 99 destinazioni in Europa e, con questa ultima espansione, la rete intercontinentale di Klm sarà notevolmente rafforzata anche per l’inverno”.

La compagnia offre biglietti modificabili al 100% per tutti i viaggi fino al 31 dicembre 2021. I clienti possono quindi modificare la prenotazione gratuitamente o ottenere un credito rimborsabile se non desiderano più viaggiare. Se il volo viene cancellato dalla compagnia aerea, il cliente può scegliere di posticipare il viaggio, richiedere il rimborso completo del biglietto o ricevere un voucher di credito, anch’esso rimborsabile se non utilizzato.

Tags:

Potrebbe interessarti