Lazzerini-Alitalia: “Speriamo a breve gara per il marchio”

La gara per il marchio “la faranno i commissari di Alitalia” e “penso che entro giugno partiranno le gare”. A dirlo l’amministratore delegato di Ita, Fabio Lazzerini, intervenendo al “Forum in masseria”. “Sono gare grosse, europee – ha detto – ci vorrà un po’ di tempo. Quella del marchio speriamo sia molto più breve”.

Nella nuova Alitalia “non c’è niente di mini” perchè “se uno prende a riferimento i 100 aerei del periodo pre-Covid, adesso ne ha 90, ma ne volano circa 35-36. Adesso il mercato è ridotto, circa il 70% in meno”, ha proseguito. “Già l’anno prossimo parliamo di una flotta di 80-85 aerei con un forte incremento del lungo raggio”, ha aggiunto il manager.

Sulle ipotesi circolate di 5mila esuberi Lazzerini ha commentato: “Il nostro piano finale prevede 9.500 dipendenti e l’attuale Alitalia ne ha 10.500, in questi anni ci saranno anche prepensionamenti”. Nell’immediato, però “non si parte con 10mila persone. Noi ci stiamo occupando di quante persone avrà Ita che avranno un nuovo contratto e alla commissaria Vestager abbiamo detto che, considerando che avremo solo la parte volo, partiremo con 4.500-5mila persone e considerando tutti saremo sulle 5-6mila”.

Nelle scorse ore, riporta Quifinanza.it, è arrivata anche la schiarita per i dipendenti di Alitalia sul pagamento dell’altra metà degli stipendi di maggio. I commissari straordinari della compagnia hanno accordato “l’immediata disposizione del pagamento del restante 50% delle retribuzioni del mese di maggio che verrà accreditato tra lunedì e martedì di questa settimana”.

I commissari, Giuseppe Leogrande, Daniele Santosuosso e Gabriele Fava, hanno però ribadito che “ad oggi non sono giunti nelle casse dell’azienda i 100 milioni stanziati dal decreto Sostegni Bis e neanche i 50 milioni annunciati il mese scorso dal ministro Giorgetti”, hanno riferito Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Ta.

Lo stesso ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, si è così espresso: “Saranno mesi di transizione dolorosi, anche sotto il punto di vista dell’assetto e occupazionale. Saranno mesi molto complicati. Non sarà una compagnia low cost, non farà concorrenza a queste ma la compagnia dovrà, a giudizio del governo, trovare un partner internazionale con cui fare sinergia nel contesto globale delle connessioni”.

Frattanto la compagnia e Msc Crociere hanno rinnovato il loro accordo globale che le vedrà scendere in campo insieme anche in questa stagione estiva 2021. A partire dal prossimo 3 luglio, e fino a metà settembre, infatti, sarà possibile raggiungere il porto di imbarco di Kiel con un volo speciale diretto Roma – Amburgo. Ogni sabato, quindi, gli ospiti di Msc potranno comodamente raggiungere il porto di imbarco in Nord Europa grazie al sistema di coincidenze che permetterà agli ospiti collegamenti anche partendo dagli aeroporti serviti da Alitalia via Roma Fiumicino.

“L’accordo con Alitalia è una testimonianza ulteriore dell’impegno di Msc Crociere per una ripartenza del turismo in piena sicurezza. Già da agosto 2020 Grandiosa è la stata prima nave da crociera al mondo a riprendere a navigare dopo il lockdown, grazie a un protocollo di salute e sicurezza che oggi è diventato un modello di riferimento – ha affermato Leonardo Massa, managing director Msc Crociere –. Questo sodalizio ci permette di offrire un nuovo prodotto per gli agenti di viaggio e i nostri crocieristi che intendono trascorrere le proprie vacanze in Nord Europa a bordo di Seaview, una della navi più all’avanguardia di tutta la flotta”.

“Siamo molto orgogliosi di aver rinnovato questa importante partnership, che ci vedrà lavorare insieme in questo momento fondamentale per il rilancio del settore –  ha dichiarato Nicola Bonacchi vice president sales leisure di Alitalia -. L’intesa siglata con Msc testimonia come, grazie ad un lavoro di squadra, due società come le nostre possano fare sistema ed avere obiettivi comuni per la ripresa del turismo per e dal nostro Paese. Alitalia fin dalle prime fasi dell’emergenza si è organizzata per continuare a volare e farlo in totale sicurezza, lavorando al fianco delle istituzioni e mettendo a disposizione del Paese la propria flotta”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti