Il Mediterraneo come sostanzioso antipasto di un menu che non vede l’ora di tornare articolato e per palati fini. È questa la sintesi della pipeline di Costa Crociere, che pur guardando già alla prossima stagione invernale punta sul Mare Nostrum estivo per venire incontro alla voglia di prossimità che ha contagiato tutti i comparti del turismo globale. Ma il gusto del lungo raggio non tarderà a tornare di moda. Lo sa bene anche il country manager della compagnia, Carlo Schiavon, che situa la piena ripresa “alla primavera del 2022”, e spiega che è anche sulla base di attenti insight che “abbiamo scelto di ripartire con quattro navi nel Mediterraneo”, mentre “abbiamo scelto di non far ripartire il Nord Europa perché la situazione sull’area non dà ancora certezze”. I Caraibi? “Torneranno in inverno, così come gli Emirati”, spiega il manager, mentre al momento “non riapriremo il prodotto sull’Estremo Oriente dall’Europa”.
Nel Mediterraneo occidentale opereranno quindi Costa Smeralda (scali a Savona, La Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina e Cagliari fino al 3 luglio, poi Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia) e Costa Firenze (dal 4 luglio, con un itinerario tutto italiano che comprende Savona, Civitavecchia, Palermo, Napoli, Messina e Cagliari). Sul versante orientale del Mediterraneo navigheranno altre due navi, le gemelle Costa Luminosa e Costa Deliziosa. E se Luminosa è ripartita il 16 maggio scorso da Trieste con un itinerario incentrato sulle destinazioni greche di Corfù, Atene, Mykonos e Katakolon, Deliziosa riprenderà le crociere dal 26 giugno, proponendo un itinerario di una settimana, con Venezia, una meravigliosa sosta lunga di un giorno e una notte a Mykonos e poi Katakolon, Corfù e Bari. “Abbiamo aggiornato il nostro programma per quest’estate in base ad uno scenario di riaperture di porti e destinazioni che sta diventando sempre più chiaro e che ci consente ora di pianificare al meglio le operazioni, offrendo straordinarie crociere ai tanti ospiti che non vedono l’ora di trascorrere vacanze piacevoli e rilassanti – ha dichiarato Mario Zanetti, direttore generale di Costa crociere -. Abbiamo deciso di concentrarci su destinazioni nel Mediterraneo, vicine ai nostri ospiti europei, che potranno essere quindi scoperte in modo davvero unico. Ora possiamo dire che l’estate di Costa ha inizio e non vediamo l’ora di ritrovare a bordo i nostri ospiti più affezionati e accogliere anche nuovi clienti, che con noi possono contare su qualità di servizio, ristorazione e intrattenimento, splendide destinazioni e un’eccezionale esperienza a bordo con protocolli sanitari rafforzati”.

Gianluca Miserendino

Tags: ,

Potrebbe interessarti