Agricamper Italia, per l’estate incoming al 52%

Con un aumento delle prenotazioni di +800% rispetto a maggio del 2020, la formula di turismo rurale lanciata dall’app Agricamper Italia conferma il trend positivo di un turismo che mai come prima cerca mete alternative, di prossimità, più a contatto con la natura e con la scoperta delle bellezze e delle eccellenze offerte dalla penisola italiana. In questo inizio di stagione estiva, il 47% delle famiglie e delle coppie italiane della community di Agricamper Italia, cerca una vacanza sostenibile, in cui autenticità e sapore locale siano la combinazione perfetta per un breve weekend oppure una settimana di break a bordo camper.

Torna la voglia di viaggiare e i dati rilevati dalla piattaforma registrano che la percentuale di incoming tra maggio e le prime due settimane di giugno, si attesta intorno al 52%, con una presenza preponderante di viaggiatori tedeschi, che arriva al 62% e le strutture più ricercate a oggi sono in Veneto e Toscana.  Tra agricampeggi, aziende agricole e vitivinicole, caseifici e antichi mulini, sono oltre 200 le strutture. “La possibilità di scoprire peculiarità locali, facendo esperienza in prima persona di cosa vuol dire km 0 crea rapidamente sia nel viaggiatore che nell’ospitante un legame di rispetto –spiega Pauline Nava, fondatrice di Agricamper Italia- Per questo motivo sono alla costante ricerca di strutture che per le loro peculiarità possano regalare emozioni e ricordi”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato