Fiavet Puglia: le vacanze all’estero per molti unica possibilità

Piero Innocenti, presidente di Fiavet Puglia non concorda “pienamente con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano quando invita i pugliesi a fare le loro vacanze in Puglia, evitando di andare all’estero. Molto spesso i prezzi delle strutture pugliesi, in particolare in alta stagione, sono tali che non tutti i nuclei familiari possono affrontarli, mentre è possibile che all’estero possano fare la loro vacanza”, afferma Innocenti.

A suo dire, “l’estate pugliese si prospetta con numeri decisamente positivi. Sono già piene gran parte delle strutture para alberghiere per luglio e agosto e a breve saranno sold out anche gli alberghi. I nostri sforzi e quelli della Regione devono essere piuttosto mirati a destagionalizzare l’offerta turistica in settembre e ottobre, andando in controtendenza rispetto alle altre regioni meridionali”.

Dal primo luglio ci si potrà spostare meglio in Italia e all’estero, grazie al Green pass. Uno strumento indispensabile, secondo il presidente Innocenti, “che servirà alle agenzie di viaggi sia per rivitalizzare l’outcoming, sia per riempire i voli programmati, che altrimenti rischiano la cancellazione”. E non solo: “Il Passaporto vaccinale – osserva Innocenti – permetterà anche di far girare al meglio la macchina del turismo: penso alle strutture alberghiere e para alberghiere, ai ristoranti, alle guide, ai pullman turistici, ai musei e al piccolo artigianato. Per le agenzie di viaggi è davvero una boccata di ossigeno. Sarebbe auspicabile che, quanto prima, la politica si impegni affinché siano riconosciute anche dagli alberghi italiani le giuste commissioni agli agenti di viaggi”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti