TH Resorts: “Giugno lento e last minute”

“Il mese di giugno è partito lento e abbiamo avuto solo piccoli segnali di ripresa, molto lontani dalle aspettative e soprattutto dai risultati 2019”. Inizia così il commento di Giuliano Gaiba, amministratore delegato di TH Resorts.

“È ancora difficile dare dei numeri – aggiunge – perché l’estate 2021, come già quella del 2020, sembra essere all’insegna del last minute, sicuramente anche per effetto dell’incertezza che regnava fino al mese scorso e per le difficoltà di spesa di tante famiglie”.

Ad oggi TH Resorts si attesta complessivamente sul -50% rispetto al 2019. “Speriamo nelle prossime settimane di registrare un incremento di prenotazioni, avvicinandoci ad agosto, che rimane il mese per eccellenza delle vacanze per gli italiani”, prosegue il manager.

Per quanto riguarda l’autunno le previsioni sono ottimistiche sperando in una scomparsa della pandemia a fronte di un aumento dei vaccini. TH aprirà tutte le strutture in montagna  “e ci prepareremo per la stagione invernale che ipotizziamo normale in Italia.  Speriamo che sia la volta buona e che si possa parlare solo di vacanze”.

Intanto, in vista dei primi segnali di ripresa del turismo nelle città d’arte, il gruppo partecipato al 46% da Cassa Depositi e Prestiti e da Isa Istituto Atesino di Sviluppo termina le pratiche per prendere in gestione la Domus Mariae, albergo storico della capitale sulla via Aurelia, che riaprirà entro fine estate. L’accordo con l’Azione Cattolica Italiana, proprietaria della struttura alberghiera, consolida la presenza del gruppo nel segmento urban resort, secondo le azioni previste dal piano industriale.

Laura Dominici

Tags: ,

Potrebbe interessarti