Salpa Costa Firenze, il Rinascimento del turismo

Costa Firenze, ultimo gioiello di Costa Crociere, è pronta a Savona per prendere il mare con il viaggio inaugurale – tutto italiano – domenica 4 luglio.
Il benvenuto a bordo del comandante ha toccato anche le 1100 persone di un equipaggio orgoglioso di rappresentare valori italiani.

Consegnata a fine dicembre 2020, per Mario Zanetti, dg di Costa Crociere, “l’attesa è stata ripagata. Tanta è la passione e la voglia di ritornare, non nascondo l’emozione. Il Rinascimento naviga con lo stile italiano del food, del gusto e del liferstyle. Firenze ha ispirato questa nave, che vuole stimolare le emozioni e disegnare un’esperienza a bordo che faccia immergere ospiti nelle eccellenze italiane. Un esempio è l’area vini Marchesi Frescobaldi. Il mare unisce e non separa la città e la nave, quarta della flotta Costa a ripartire ripensando sostenibilità, inclusione e meraviglie del nostro Paese”.

“La partnership con la città di Firenze è un laboratorio – ha proseguito Zanetti – e siamo al lavoro con sindaco Dario Nardella per consolidare una collaborazione che, a bordo, rappresenti la città. Il nostro contributo è anche nel restauro delle 33 targhe del percorso dantesco fiorentino proprio nei 700 anni della morte del Sommo Poeta”.

“Questa occasione è il gesto di chi si rialza dopo un momento difficile e Firenze abbraccia questa nave”, ha dichiarato il primo cittadino Nardella. “Non è la replica di una città unica ma il tentativo ben riuscito di ispirarsi. Dopo questi mesi difficilissimi, in tema con questa nave, non voglio parlare di ripartenza ma di rinascita, perché si cambiano valori e si ripensa radicalmente ai modi di vivere e di pensare. Gli italiani sono diventati più consapevoli di dover lavorare insieme. Il genio ci porta a essere individualisti ma la grande Firenze era un tutt’uno di artisti. Le 33 targhe dantesche che saranno restaurate da Costa Crociere raccolgono le terzine più significative nei punti più belli di Firenze in un fil rouge culturale per visitare la città. Il rapporto con Costa va così oltre la nave, e gli ospiti a bordo saranno mossi dal desiderio di visitare Firenze”.

Progettata e costruita da Fincantieri a Marghera, Costa Firenze racchiude in ogni suo aspetto il gusto per la filosofia rinascimentale. Il design degli interni riflette l’armonia di una passeggiata in una strada o in una piazza di Firenze, a cominciare dalla scelta dei colori, delle geometrie e delle forme.

Le prime crociere di Costa Firenze permetteranno di visitare in una settimana di vacanza sei diverse destinazioni italiane, Savona, Civitavecchia/Roma, Napoli, Catania, Palermo e Cagliari, che potranno essere scoperte in maniera approfondita con escursioni dedicate, grazie alle soste in porto di oltre dieci ore.

Da fine luglio a fine agosto, l’itinerario permetterà agli ospiti di riscoprire anche Malta, con una tappa a La Valletta, e dal 12 settembre anche Francia (Marsiglia) e Spagna (Barcellona e Ibiza), con partenze sempre dall’Italia.

La nave rappresenterà la compagnia a Expo Dubai. Dopo il Mediterraneo, infatti, in inverno navigherà gli Emirati costituendo un ponte tra l’esposizione, Costa, peraltro sponsor del padiglione Italia, e la città.

L’anteprima è stata inoltre l’occasione per Costa per presentare il proprio Manifesto per un turismo di valore, sostenibile e inclusivo. Il decalogo riassume l’impegno della comopagnia per crescere insieme ai territori visitati dalle sue navi, considerando le destinazioni non come un insieme di attrazioni turistiche, ma come comunità con le quali costruire un modello di turismo sostenibile che generi maggiore valore economico e sociale.

Paola Olivari

Tags: ,

Potrebbe interessarti