Boscolo, primo roadshow in presenza

Ripartono finalmente i roadshow Boscolo Tours in presenza. Si è svolto, infatti, giovedì scorso a Torino, il primo incontro dal vivo tra le agenzie di viaggio e gli esperti dell’operatore: 50 gli agenti che, seguendo ovviamente tutte le normi anti Covid, hanno partecipato all’iniziativa.

Durante la giornata sono state presentate tutte le novità prodotto e i cataloghi già distribuiti nelle agenzie, con particolare focus sui 3 monografici: Sicilia, Italia e Vacanze Slow, la nuova concezione dei viaggi guidati che Boscolo ha lanciato quest’anno.

L’incontro, oltre che per approfondire tutte le novità, è stato un momento di confronto per condividere speranze e aspettative per il futuro. Salvatore Sicuso, direttore vendite Boscolo Tours, commenta: “Siamo davvero contenti di poter ricominciare a incontrare personalmente gli agenti di viaggio: nel nostro lavoro è infatti importantissimo creare e mantenere una rete di rapporti non solo strettamente lavorativi, ma anche umani. E questo ci è stato dimostrato proprio dall’entusiasmo e dal calore con cui tutti hanno partecipato a questo primo nostro roadshow. La stagione sta andando molto meglio di quello che avevamo previsto. A farla da padrona resta senza dubbio l’Italia, in modo particolare Sicilia e Costiera Amalfitana per cui molti tour sono già sold out da tempo e altri hanno ancora pochissimi posti a disposizione”.

Boscolo Tours ha, infatti, implementato i viaggi guidati per queste destinazioni, ad esempio con la proposta Amalfi, Capri e Cilento: i due golfi, 6 giorni per godersi la natura di Capri, Amalfi e Positano, ammirare il Vesuvio e le città di Pompei ed Ercolano e infine per scoprire il Cilento e i resti di Paestum.

I roadshow proseguiranno nei mesi successivi in tutta Italia.

 

Tags:

Potrebbe interessarti