Amadeus lancia una soluzione “pay as you fly”

Dopo quasi due anni di incertezza, i viaggiatori, sballottati tra restrizioni sanitarie e cancellazioni dei voli, non hanno più la stessa fiducia di un tempo quando si tratta di prenotare biglietti aerei. Ecco perché Amadeus ha lanciato una soluzione chiamata “Pay when you fly, che permette ai viaggiatori di pagare solo una o due settimane prima del viaggio e non quando prenotano. A parlarne è Tourmag. “Mentre il modello tradizionale di pagare al momento dell’acquisto del biglietto è rassicurante per le compagnie aeree, la pandemia sta portando l’industria a riflettere profondamente sulla questione”, si legge in uno studio commissionato da Amadeus.

Il sito riporta alcuni approfondimenti chiave per il mercato francese:

– Il 72% dei viaggiatori francesi si aspetta che l’industria del travel migliori nei prossimi 12 mesi.
– I primi 3 ostacoli alla prenotazione del viaggio sono la quarantena prima o dopo il viaggio (66%), il rischio di prendere il Covid (43%), dover rispettare la distanza sociale in bar e ristoranti (26%).
– L’82% considera le potenziali cancellazioni dei voli come il principale ostacolo alla prenotazione. Le loro principali preoccupazioni sono l’incertezza del rimborso (44%), la necessità di cambiare la data del viaggio (39%), i ritardi nel rimborso (35%).
– Il 62% sarebbe propenso a prenotare un volo quest’estate se una compagnia aerea offrisse l’opzione “prenota ora, paga quando voli”.
– Il 68% sarebbe incoraggiato a spendere di piùquest’estate con un’opzione “prenota ora, paga quando viaggi”.
– Pagare quando si viaggia potrebbe aumentare il rendimento medio per prenotazione del 30% in media per i viaggiatori francesi.

Tags:

Potrebbe interessarti