Viaggi studio all’estero, debutta Starwordzz

Una piattaforma che semplifica la ricerca e la comparazione tra le offerte delle agenzie che organizzano viaggi studio, permettendo di valutare diversi parametri come budget, tempo di permanenza, servizi e destinazioni in un semplice click. Con questi obiettivi nasce Starwordzz “Uno strumento con un duplice intento b2b e b2c: da un lato, corrispondere all’esigenza degli studenti e delle famiglie di analizzare un ventaglio di proposte in modo analitico per arrivare a una scelta personalizzata in tempi brevi, e, dall’altro, offrire visibilità a tutte le agenzie che vogliono aderire” spiega Chiara Forloni, general manager Starwordzz.

La piattaforma prevede un menu semplificato: trova viaggio, compara viaggi, recupera ordine e un salvagente per chattare con lo Star Tutor in caso di necessità. oltre ad acquistare direttamente dall’agenzia scelta. “È il momento più adatto per lanciare sul mercato italiano ed europeo la piattaforma -prosegue Forloni – A seguito delle chiusure imposte dalla pandemia, che hanno bloccato il comparto nell’ultimo anno, molti studenti saranno ancora più desiderosi di avviare un percorso formativo all’estero”.

Quello giovanile è uno dei comparti del turismo internazionale che cresce più velocemente e rappresenta il 23% dell’oltre un miliardo di passeggeri che viaggia all’anno nel mondo. Il giro d’affari del mercato italiano è di oltre 700 milioni di euro ed è il primo mercato europeo per fatturato. Le destinazioni preferite dagli studenti italiani, nell’era pre-Covid: Stati Uniti, Australia, Canada, nord Europa,  Cina, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Argentina e Sudafrica. L’Italia è la quarta meta europea per numero di studenti in partenza, con un aumento del flusso di studenti verso il nostro Paese del 41,3% negli ultimi cinque anni.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato