Con Sia i passeggeri possono compensare le emissioni di carbonio

Il gruppo Singapore Airlines ha lanciato un programma di compensazione delle emissioni di carbonio su base volontaria, che consentirà ai clienti di compensare le proprie emissioni attraverso siti web dedicati, prima o dopo un volo. I vettori contribuiranno compensando l’equivalente delle emissioni acquistate dai passeggeri per i primi sei mesi dal lancio del programma.

Questo programma volontario sarà ulteriormente potenziato per consentire ai passeggeri Sia di utilizzare le miglia KrisFlyer e i punti HighFlyer per compensare le emissioni di carbonio a partire dall’ultimo trimestre del 2021. Le compensazioni avverranno tramite la soluzione digitale BlueHalo che permette ai passeggeri di calcolare e compensare immediatamente le emissioni associate al loro viaggio. I contributi andranno a proteggere le foreste in Indonesia, a sostenere progetti di energia solare rinnovabile in India e a fornire efficienti stufe con fornelli per le famiglie rurali in Nepal.

“Attraverso questo programma, i nostri passeggeri hanno l’opportunità di compensare le proprie emissioni attraverso progetti accreditati che forniscono chiari benefici alle persone e al pianeta. -ha dichiarato Lee Wen Fen, senior vice president corporate planning di Singapore Airlines– Contribuire compensando l’equivalente delle emissioni acquistate dai passeggeri è il nostro modo per incoraggiarli a volare a emissioni zero”.

Tags:

Potrebbe interessarti