Outdoor, l’identikit del turista italiano

L’outdoor si conferma un trend consolidato per questa estate, una tipologia di vacanza scelta da un quarto degli italiani secondo i dati riportati dall’indagine condotta da Enit, Human Company e Istituto Piepoli. Secondo le stime, più di un italiano su due ha programmato una vacanza in media per più di una settimana, in un villaggio, agriturismo, camping e rifugio montano. Tra le destinazioni predilette svetta il mare con il 65% delle preferenze, seguito da montagna (20%) e località d’arte al 16%. Il profilo del viaggiatore outdoor segna una decisa presenza di giovani (21%) e scarsa di over 64 (3%).

Se agosto si conferma il mese dominante per il 54% dei turisti outdoor, settembre registra una quota considerevole che arriva al 28%. L’80% di coloro che prenoteranno sceglierà una struttura in Italia, Sicilia in testa (16%), seguita da Sardegna (14%) e Liguria (12%). A commentare il risultato di questa ricerca, Giorgio Palmucci, Presidente Enit “Il turismo all’aria aperta pone le basi per consolidarsi sempre di più negli scenari turistici attuali. Il 2021 sarà l’anno ideale per intercettare i flussi provenienti dagli stati confinanti all’Italia, l’Europa e il nord America rappresentano il bacino principale di provenienza degli adventure traveler, ma è anche uno dei più attivi per presenza di t.o. specializzati nelle nicchie di mercato”.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti