Tui Uk riapre 300 punti vendita

Tui Uk ha fatto la sua mossa per catturare la domanda di viaggi, ha riaperto 300 punti vendita. Nello specifico, la distribuzione dei punti vendita riaperti – scrive Hosteltur – conta 246 in Inghilterra, 23 in Scozia, 25 in Galles e uno a Jersey. Le agenzie dell’Irlanda del Nord rimangono chiuse. Le adv sono state attrezzate per rispettare il distanziamento sociale, con meno punti di servizio e schermi in metacrilato, informando i clienti che sono disponibili servizi di finanziamento e che è possibile il pagamento in contanti.

Il traffico domestico

I soggiorni sono stati promossi dal governo nel Regno Unito e anche gli hotel del Paese hanno dato il loro contributo all’occupazione in Europa nelle prime settimane di luglio. C’è stato anche un grande dinamismo per i viaggi domestici, in quanto fino adesso è rimasto pressoché chiuso al turismo internazionale, solo da oggi, 2 agosto, i viaggiatori vaccinati provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti potranno entrare in Inghilterra.

L’outgoing

Per quanto riguarda il turismo outgoing, la fluidità delle partenze e, quindi, delle vendite del tour operator, dipenderà dalle successive revisioni delle regole dei colori a semaforo. Al momento Tui Uk sta vendendo la Spagna, si tratta di destinazioni specifiche quali Canarie, Baleari, Alicante (Benidorm) e Costa del Sol. Secondo l’analista Paul Charles, l’elenco dei Paesi in verde potrebbe essere notevolmente ampliato ad altri Stati europei come Austria, Bosnia, Italia, Germania, Ungheria, Polonia, Romania ed altri che hanno una bassa incidenza.

Tags:

Potrebbe interessarti