Fulvia Tour a Sestri: “Focus su programmi personalizzati”

Gruppi meno numerosi e maggiore attenzione alle strutture e ai servizi prenotati. Su questi temi di grande attualità, emersi in seguito all’emergenza Covid, si è concentrata Fulvia Tour di Adria. Come spiegano dal reparto gruppi, “al workshop Discover Italy di Sestri Levante presenteremo nuovi prodotti che ben si adattano alla situazione attuale”.

Il trend estivo

Commentando il trend estivo, da Fulvia Tour spiegano che “è andato abbastanza bene giugno e la prima metà di luglio. A livello di gruppi, ne abbiamo già alcuni prenotati per settembre e ottobre. Per quanto riguarda gli individuali, la situazione in quest’ultima settimana si è arenata a causa delle notizie allarmanti dei media sul diffondersi della variante Delta”. Il mercato estero, poi, al momento risulta bloccato a causa delle restrizioni. “I gruppi che avevamo pianificato non si sono concretizzati”, spiega l’azienda che in vista della partecipazione a Discover Italy si attende di trovare “partner esteri affidabili con cui elaborare programmi personalizzati che permettano di visitare le principali città dell’Italia con un occhio di riguardo per la nostra Regione Veneto, che ha tantissime bellezze da offrire ai turisti”.

Le novità per il 2022

Intanto per la stagione 2022 “stiamo elaborando programmi sia per gruppi che per individuali, nei quali promuoveremo nuove destinazioni – annunciano da Fulvia Tour -. Gli itinerari verranno elaborati inserendovi località e borghi che normalmente non sono inclusi nei classici tour del turismo di massa. I nostri programmi prevederanno la visita delle città più belle e al contempo verranno arricchiti di esperienze legate alla tipicità del nostro territorio, quali la visita alle cantine di pregiati vini con degustazione, scuola di cucina, attività di birdwatching nel Delta del Po e slow tourism”.

LD

Tags: , ,

Potrebbe interessarti