Aci Europe: primo semestre peggiore del 2020

Aci Europe, l’organismo europeo di categoria degli aeroporti, ha reso noti i dati di traffico del secondo trimestre, primo semestre del 2o21 e i dati preliminari di luglio. Il rapporto rivela il continuo impatto devastante della pandemia Covid-19, con un calo del traffico passeggeri del -76,9% in tutta la rete aeroportuale europea nella prima metà dell’anno rispetto al periodo di riferimento pre-pandemia.

Il raffronto con il 2020

Rispetto al 2020, gli aeroporti europei hanno visto il traffico passeggeri diminuire del -36,2%. Olivier Jankovec, direttore generale di Aci Europe, ha dichiarato: “Per gli aeroporti europei, i primi 6 mesi del 2021 sono stati in realtà peggiori dello scorso anno, poiché i volumi di passeggeri sono ulteriormente diminuiti di oltre un terzo. Questo è il risultato diretto delle restrizioni di viaggio ripristinate dagli Stati europei all’inizio dell’anno e rimaste in vigore per tutta la primavera, mentre il continente veniva colpito dalla terza ondata della pandemia. Ma mentre l’impatto è stato avvertito da tutti gli aeroporti del continente, sono quelli situati nell’area Eu che sono stati di gran lunga i più colpiti, mentre quelli situati nel resto d’Europa stavano iniziando a recuperare il traffico dal secondo trimestre”.

 

Tags:

Potrebbe interessarti