Vacanze a sei zampe

Passato il picco delle vacanze agostane, le settimane a venire sono perfette per viaggiare con il proprio animale domestico.
Secondo l’ultima ricerca di Hoo, la piattaforma di offerta di camere d’albergo, la mancanza di alloggi pet-friendly è l’ostacolo principale che impedisce ai proprietari di animali domestici di trascorrere una vacanza perfetta.

Nel solo Regno Unito, 12 milioni di famiglie possiedono un animale domestico. Secondo il rapporto Assalco-Zoomark 2020, si stima che nel 2019 erano presenti in Italia 60,27 milioni di animali d’affezione, praticamente un rapporto 1 a 1 con la popolazione residente. Quindi, oltre alle ovvie scelte di staycation da fare su cose come la destinazione e la durata del viaggio, un’altra scelta che molti viaggiatori dovranno fare è se portare il nostro animale domestico con sé.
Non tutti gli animali domestici sono partner adatti per un viaggio, ma la ricerca di Hoo mostra che il 50% delle famiglie possiede un pet che potrebbe realisticamente portare con sé.

Tuttavia, di quelli che potrebbero, il 66% dei proprietari decide di non farlo.

Dove lo metto?

I motivi? Il 22% ha dichiarato che trovare un alloggio adatto agli animali domestici per la loro vacanza è la cosa più grande che impedisce al loro animale di unirsi a loro.
Anche i siti da visitare, compresi i ristoranti e altri luoghi di ritrovo, sono stati un fattore importante, con il 22% che ha dichiarato che questa è stata la ragione per cui non ha portato il suo animale con sé.
Il 20% ha anche detto che la logistica del viaggio con il loro animale domestico era un deterrente, mentre il 18% ha detto che il loro animale domestico non è un viaggiatore appassionato e preferisce invece le comodità di casa sua.
Solo il 12% ha detto che il costo aggiuntivo di un alloggio pet-friendly era il maggiore deterrente, suggerendo che per coloro che possono assicurarselo, una vacanza con i nostri animali domestici vale bene l’eventuale sovrapprezzo – nella stragrande maggioranza dei casi contenuto – richiesto da hotel e b&b.

Il segreto è pianificare

“I nostri animali domestici sono una grande parte della nostra famiglia e quindi è naturale che vogliamo portarli con noi quando andiamo in vacanza – commenta il co-fondatore di Hoo, Adrian Murdock -. Tuttavia, proprio come una vacanza con bambini piccoli, una staycation per animali domestici può richiedere una pianificazione precisa per garantire che le loro esigenze siano prese in considerazione. Sfortunatamente, la mancanza di alloggi pet-friendly significa che questa pianificazione può spesso interrompersi al primo ostacolo. La buona notizia, almeno, è che assicurarsi un posto dove trascorrere la vacanza insiene generalmente non costa molto. L’aspetto più significativo è pianificare con largo anticipo, per evitare delusioni”.

In viaggio con Tripfordog

Grazie a Tripfordog.com si possono fare con il cane esperienze che non avreste mai pensato possibile.

“Con il mio cane abbiamo provato di tutto – spiega Marco Fabris, ceo e fondatore di Tripfordog.com, l’agenzia di viaggi a sei zampe -. I nostri amici pelosi non sono un intralcio, anzi, diventano non solo una compagnia, ma anche un divertimento in più. È fantastico vedere come si divertono e si rilassano con la propria famiglia. Cerchiamo in giro per l’Italia e non solo esperienze uniche, da fare con i nostri amici a quattro zampe. Scoviamo ristoranti dove anche i cani possano entrare in sala e alberghi, quando è necessario, dove possano stare con noi, e starci accanto anche durante la colazione. Le cose da fare sono tante e alcune molto particolari”.

Dog Experience per tutta la famiglia

Sulla scorta di queste esigenze, c’è chi, come Club del Sole, si è attrezzato per vacanze “a sei zampe”.

La vacanza è dunque più bella e rilassante se si può fare con tutta la famiglia. Per questo tutti i Family Camping Village Club del Sole sono pet friendly e, 6 in particolare, ospitano nella stagione 2021 l’innovativa Dog Experience, una serie di attività dedicate a chi anche in vacanza non vuole rinunciare alla compagnia del proprio cane.

Oltre agli alloggi pensati per accogliere le famiglie al gran completo, piazzole e bungalow con gli spazi necessari per tutte le esigenze e verande dotate di apposito cancelletto, la Dog Experience prevede una serie di attività e iniziative pensate per il cane e il proprietario. Un vero e proprio programma di intrattenimento dedicato con spettacoli, momenti educativi, divertenti giochi e molto altro.

I pelosi più pigri possono scegliere di riposare al fresco nei caldi pomeriggi d’estate nel comfort del loro alloggio mentre quelli più sportivi possono passeggiare nella pineta o in riva al mare e concedersi una nuotata, avendo a disposizione bau-beach a loro riservate, con ombrelloni, lettini e docce dedicate provviste di asciugatori.

All’interno dei Family Camping Village sono inoltre disponibili gratuitamente servizi di consulenza sul benessere del cane, organizzazione di piccole attività giornaliere (giochi d’interazione mentale, caccia al tesoro, passeggiate, ecc…), percorsi di acquaticità, istruttori personalizzati.

Senza dimenticare la possibilità, in caso di necessità, di appoggiarsi a un veterinario di riferimento esterno del Family Camping Village e la possibilità di prenotare un addestratore in esclusiva.

 

 

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti