British Airways lancia la sua low cost per competere sul corto raggio

British Airways lancerà una compagnia aerea low cost all’aeroporto di Londra Gatwick per l’estate del 2022. La mossa è per competere nel mercato dei voli a corto e medio raggio, un segmento che è esploso quest’estate e che, come previsto, si sta riprendendo più velocemente dall’impatto della pandemia, scrive Hosteltur.

In un memorandum interno, l’amministratore delegato del partner britannico dell’International Airlines Group (Iag), Sean Doyle, ha informato il personale sui piani di British Airways per questa “nuova filiale operativa”, che servirà rotte a corto raggio “altamente competitive” insieme ai suoi voli a lungo raggio.

Si tratta di un mercato “altamente competitivo – ha detto Doyle -, ma per poter operare c’è bisogno di un modello operativo con cui possiamo competere, il nuovo vettore ci aiuterebbe ad essere agili e competitivi per costruire nel tempo una presenza sostenibile a corto raggio a Gatwick”.

La mossa cruciale

Questa potrebbe essere una mossa cruciale per Iag. Poiché la domanda di passeggeri rimane bassa, il gruppo ha registrato una perdita ante imposte di 2,3 miliardi di euro durante la prima metà di quest’anno.

Trattative in corso

Intnato, la British Airline Pilots Association (Balpa) ha confermato di essere alle fasi finali delle trattative con British Airways sulla revisione degli stipendi dei piloti e delle condizioni per la nuova operazione. Il segretario generale della Balpa, Martin Chalk, ha affermato che il sindacato “accoglie con favore questa decisione” di riavviare le operazioni a corto raggio di British Airways.

Tags:

Potrebbe interessarti