Sciopero nei cieli oggi: disagi e voli cancellati

E’ stata confermata da Enav la giornata di protesta in vigore oggi dalle 13 alle 17. Coinvolti gli scali di Roma, Milano, Torino Caselle, Napoli, Pescara e Genova. Lo sciopero del personale complicherà il traffico dei voli a livello nazionale e si verificheranno disagi anche per le rotte internazionali

Coinvolgimento del personale

Nell’agitazione, che riguarda i controllori di volo, sarà inevitabilmente coinvolto indirettamente il personale di terra negli aeroporti nazionali con il conseguente caos del traffico dei voli. Alitalia ha cancellato una settantina di voli. Disagi anche per Ryanair, EasyJet, Vueling e Wizzair.

L’Enac rassicura però sul fatto che saranno rispettate le cosiddette fasce di tutela, fasce orarie di maggiore frequentazione in cui vengono garantiti i servizi minimi in caso di proteste sindacali. Nello specifico tali fasce orarie  vanno dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21: in questo range i voli devono essere effettuati.

Voli assicurati

Nel comunicato, l’Enac spiega che saranno effettuati tutti i voli charter da e per le isole regolarmente autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero e i voli di collegamento da e per le isole con unica frequenza giornaliera con esclusione del traffico continentale. Sarà inoltre assicurato l’arrivo a destinazione di tutti i voli nazionali in corso al momento dell’inizio dello sciopero. Sono altresì assicurate le partenze di tutti i voli schedulati in orari antecedenti l’inizio della astensione e ritardati per cause indipendenti dalla volontà delle parti, sarà garantito l’arrivo a destinazione negli aeroporti nazionali dei voli internazionali con orario stimato non oltre trenta minuti prima dell’inizio dello sciopero, e tutti i collegamenti intercontinentali in arrivo, compresi i transiti su scali nazionali.

Gli intercontinentali in partenza

Per i voli intercontinentali in partenza è meglio verificare il sito della compagnia con cui si viaggia: molti di essi restano confermati. È inoltre assicurato, sia mediante voli ricompresi nelle prestazioni indispensabili sia mediante voli cargo, il trasporto di merci deperibilii.

Sono inoltre assicurati sorvoli del territorio nazionale e gli attraversamenti dello spazio aereo di responsabilità italiana, oltre ai voli sopra indicati sono autorizzati ulteriori collegamenti che le società saranno in condizione di effettuare in ragione delle previsioni di adesione allo sciopero del personale dipendente.

Il piano di Alitalia

Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia, che ha cancellato una settantina di voli, sia nazionali che internazionali, programmati per oggi, ha attivato un piano straordinario che prevede l’impiego di aerei più capienti al fine di permettere ai viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni del proprio volo di avere un posto sicuro sui primi voli disponibili in giornata. Chi fosse stato coinvolto nelle cancellazioni, può verificare la propria “ricollocazione” sul sito della compagnia.

Chi non dovesse più partire a causa dello sciopero ha tempo una settimana (dunque entro il 14 settembre) per chiedere il rimborso del biglietto  oppure per prenotare un altro volo.

Tags: ,

Potrebbe interessarti