Lufthansa aumenta il capitale per rimborsare i prestiti statali

Approvato e pubblicato il depliant per l’emissione di azioni Lufthansa del valore di circa 2.100 milioni di euro per un aumento di capitale che consentirà di restituire parte dei miliardi ricevuti in aiuti di Stato per far fronte all’impatto della pandemia sull’aviazione commerciale. E’ quanto hanno annunciato i portavoce della compagnia a Francoforte, come scrive Hosteltur.
“Siamo stati una delle prime aziende a essere salvate dal governo federale – afferma l’amministratore delegato Carsten Spohr -. Vogliamo anche essere una delle prime aziende a restituire i fondi di salvataggio, si spera prima delle elezioni generali”.

La reazione del mercato

La notizia è stata ben accolta dal mercato. In un primo momento, il prezzo del titolo è sceso del 2,5% in rosso, ma poi è entrato nella fascia di profitto e successivamente è aumentato del 4,19% ovvero a 8,554 euro, anche se dallo scorso anno le azioni della società hanno perso più di un quinto del il loro valore.

Negli ultimi mesi, infatti, ha raramente superato la soglia dei 10 euro, secondo un’analisi Berstein, che fa notare come Lufthansa avrebbe raccolto più sostegno da parte degli investitori se avesse aspettato nel fare l’aumento di capitale verso le principali destinazioni della lunga distanza. Spohr ha annunciato: “Ora possiamo concentrarci completamente sull’ulteriore trasformazione del Gruppo Lufthansa”.

Le nuove azioni

Le nuove azioni saranno offerte agli azionisti dal 22 settembre al 5 ottobre con un rapporto di sottoscrizione di 1:1 ad un prezzo di sottoscrizione di 3,58 euro. Ciò significa che si può ricevere una nuova azione al prezzo di sottoscrizione per ogni azione esistente. Verranno emessi esattamente 597.742.822 nuovi titoli.

Gli aiuti percepiti

Germania, Austria, Svizzera e Belgio hanno partecipato all’assistenza finanziaria al Gruppo Lufthansa. In totale sono stati stanziati 9.000 milioni di euro, la maggior parte provenienti dalla Germania. I Paesi vicini hanno messo a disposizione prestiti per rafforzare le filiali del gruppo Austrian Airlines in Austria, Swiss in Svizzera e Brussels Airlines a Bruxelles.

Tags: ,

Potrebbe interessarti