Air France prende in consegna il suo primo A220-300

Ieri, 29 settembre, Air France ha preso in consegna il suo primo Airbus A220-300, ultimo gioiello della flotta della compagnia sulla sua rete a corto e medio raggio. Dopo l’introduzione dell’A350 per le tratte a lungo raggio, la compagnia continua a rinnovare la sua flotta ed entro il 2025 avrà integrato i 60 A220-300 ordinati nel 2019 per sostituire gradualmente gli Airbus A318 e A319 nonché diversi Airbus A320. Oltre a questo ordine di acquisto di 60 Airbus A220 – il più grande da parte di un cliente europeo – Air France ha ulteriori 30 opzioni e 30 diritti di acquisto.

Le Bourget

“Questo nuovo aereo dalle prestazioni energetiche ineguagliabili rappresenta una risorsa importante per Air France. Ad oggi, il rinnovo della flotta è la principale fonte di riduzione delle emissioni di CO2, ed è per questo che continuiamo a investire in aerei di ultima generazione. Stiamo anche attivando tutte le leve a nostra disposizione, come i carburanti sostenibili o l’eco-pilotaggio, per contribuire alla decarbonizzazione del settore aereo e per posizionarci come leader di un’aviazione più sostenibile”, ha dichiarato Benjamin Smith, ceo di Air France-Klm.

“L’arrivo di un nuovo aereo è sempre un’occasione speciale per una compagnia aerea. Tutti i team di Air France hanno trascorso più di due anni a preparare questo momento e siamo entusiasti di vedere i nostri clienti scoprire il livello ottimale di comfort offerto da questo velivolo – commenta Anne Rigail, ceo di Air France -. La cabina è più spaziosa, più luminosa e offre una connettività Wi-Fi completa, contribuendo ulteriormente al posizionamento upmarket della nostra offerta”.

Chiamato “Le Bourget” in omaggio alla città a Nord di Parigi che è profondamente legata all’industria dell’aviazione, l’aereo sfoggia l’emblematica livrea di Air France. Inoltre, presenta il cavalluccio marino alato sulla parte anteriore della fusoliera e sulle estremità alari, simbolo che incarna il mito della fondazione della compagnia. A partire dal 31 ottobre 2021, l’Airbus A220-300 volerà verso Milano-Linate, Venezia, Berlino, Barcellona e Madrid a partire dall’hub Air France di Parigi-Charles de Gaulle. Durante la stagione invernale 2021-2022, l’aereo estenderà progressivamente la sua rete a Bologna, Roma, Lisbona e Copenhagen.

 Un aereo efficiente 

L’Airbus A220-300, l’aereo a corridoio singolo più innovativo ed efficiente della sua categoria, è perfettamente adatto alla rete a corto e medio raggio di Air France. Offre una riduzione dei costi per posto a sedere del 10% rispetto agli Airbus A318 e A319 e si distingue per la sua efficienza energetica: consuma il 20% in meno di carburante rispetto agli aerei che sostituisce e anche le sue emissioni di CO2 sono ridotte del 20%.  Anche le sue emissioni acustiche sono inferiori del 34%. Queste caratteristiche giocheranno un ruolo decisivo nella riduzione dell’impatto ambientale di Air France e nel raggiungimento dei suoi obiettivi di sviluppo sostenibile. Entro il 2030, la compagnia aerea avrà ridotto le sue emissioni globali di CO2 per passeggero/km del 50% rispetto al 2005, o del 15% in termini assoluti. Air France si impegna a lavorare con tutti i suoi stakeholder e con le autorità pubbliche per raggiungere l’obiettivo climatico di zero emissioni nette di CO2 entro il 2050.

 Comfort in volo

 L’Airbus A220-300 di Air France dispone di 148 posti, in una configurazione 3-2 (5 posti trasversali) che offre all’80% dei clienti un posto vicino al finestrino o al corridoio. Dispone di due cabine di viaggio, Business ed Economy, e dell’accesso ad Air France Connect, il servizio Wi-Fi di bordo della compagnia. Il sedile è il più largo sul mercato (48 cm). È reclinabile fino a 118 gradi e ha un poggiatesta regolabile, un rivestimento in pelle e un cuscino di seduta ergonomico per un maggiore comfort. Un ampio e solido tavolino, un portabicchieri, una tasca per riporre riviste e libri, porte Usb A e C individuali e un porta tablet o smartphone integrato nello schienale completano l’offerta.

La cabina, la più spaziosa e luminosa della sua categoria, è decorata con i colori evocativi di Air France: sfumature di blu, una forte presenza di bianco che fornisce luce e contrasto, e un tocco di rosso simboleggiano l’eccellenza e il know-how della compagnia aerea. La moquette rivisita il tradizionale motivo ornamentale a spina di pesce, che simboleggia l’emblematico mondo degli appartamenti parigini di ispirazione haussmanniana.

Le finestre panoramiche forniscono luce naturale per tutta la durata del viaggio. Dall’imbarco all’atterraggio, le impostazioni di illuminazione d’atmosfera della cabina, appositamente adattate, creano un’illuminazione luminosa e dinamica per le fasi di benvenuto e di sbarco e un’illuminazione più morbida per un’atmosfera più rilassata e serena durante il volo. I portabagagli sono di facile accesso. Il corridoio centrale è particolarmente ampio, permettendo ai clienti di muoversi con facilità. Infine, come su tutta la flotta Air France, l’aria della cabina è rinnovata ogni 3 minuti grazie a un sistema di riciclo dell’aria con filtro Hepa (High Efficiency Particulate Air) che elimina il 99,9% delle particelle e dei virus.

 

Tags:

Potrebbe interessarti