Costa lancia la campagna di comunicazione “Waves”

In occasione del lancio del nuovo posizionamento di brand, Costa Crociere torna in comunicazione con la campagna “Waves”, on air da domenica 3 ottobre in Italia, e da lunedì 4 in Francia e Spagna.

In linea con quanto annunciato, lo spot promuove il concetto di esplorazione delle destinazioni tramite esperienze uniche, a bordo come a terra. Il video racconta la voglia di esplorare attraverso immagini di paesaggi, tradizioni e culture, che gli ospiti potranno scoprire durante gli scali di Costa Crociere nelle località dei propri itinerari. Nelle immagini, girate in gran parte a bordo dell’ammiraglia Costa Smeralda, sapori, colori, luoghi e storie diverse si svelano agli occhi degli spettatori attraverso la metafora del mare.

Francesco Muglia, vice president global marketing di Costa Crociere, spiega: “La nuova campagna di comunicazione di Costa Crociere intende promuovere il concetto di esplorazione, premessa alla base di tutte le novità che caratterizzano la nostra nuova offerta e che aspettano gli ospiti a bordo delle nostre navi, in un’ottica di riscoperta e di rinnovamento. Una vacanza che vuole essere un’esperienza davvero unica che unisce mare e terra. E da qui l’idea creativa di ‘Waves’, dove questi due elementi – mare e terra – si fondono in un gioco di grande impatto visivo.  Presentiamo così un nuovo modo di viaggiare, perché, come dice la ‘line’ del commercial, il più bel viaggio sulla terra è sul mare”.

La nuova campagna di comunicazione “Waves” è ideata dall’agenzia creativa Leo Burnett, diretta dai registi Marco Bellone e Giovanni Consonni, e prodotta da The Family, con il supporto di VA Consulting in qualità di production advisory. Il media partner per i tre Paesi è Mindshare Italia.

La campagna è on air dal 3 ottobre (dal 4 per Spagna e Francia) fino al 31 ottobre ed è pianificata su Mediaset, Sky, La7 per l’Italia, sul network di TF1 e su France TV per la Francia e sulle reti Mediaset in Spagna. La pianificazione Digital sarà attiva in sinergia con la pianificazione TV su YouTube, sui canali social e sul web.

Tags:

Potrebbe interessarti