La Giordania si accorda con Wizz Air, via ai voli da Milano e Roma

Una ventata di novità per riportare flussi turistici in Giordania. Il ministro del Turismo e delle Antichità, Nayef Hmeidi Al-Fayez, ha annunciato ad Amman la conclusione di un nuovo accordo tra la Giordania e la compagnia aerea low cost Wizz Air per il lancio di otto nuove rotte che opereranno da e per il Regno Hashemita.

Al-Fayez ha osservato che prima della pandemia i voli low cost in entrata e in uscita dal Paese avevano dato nuovo impulso al settore turistico giordano e avevano permesso al Paese di compiere un grande balzo in avanti permettendo di vincere la sua scommessa nel settore turistico e di cogliere una importante quota in un mercato altamente competitivo come il Medio Oriente.

L’impulso

L’amministratore delegato del Jordan Tourism Board, Abed Al Razzaq Arabiyat, ha affermato l’importanza di questo accordo con la compagnia in più rapida crescita in Europa e prevede che i voli di Wizz Air sulla Giordania influenzeranno positivamente il settore.

L’accordo includerà il lancio di diverse campagne di marketing attraverso tutte le piattaforme della compagnia aerea, incluso il sito web e i social media, Arabiyat ha stimato che questa operazione porterà in Giordania circa 167.000 turisti.

Per quanto riguarda l’entrata in vigore dell’accordo, il primo atterraggio di Wizz Air nel Regno è previsto per il 15 dicembre 2021.

Otto destinazioni

Otto le destinazioni che saranno lanciate da Wizz Air, tra cui quattro (tutto l’anno) che atterreranno ad Amman all’aeroporto Queen Alia International: Roma, Milano, Vienna, Budapest. A queste vanno aggiunti gli operativi stagionali su Aqaba: Roma, Budapest, Bucarest e Vienna.

L’Ente per il turismo della Giordania sta lavorando ad un programma governativo per il triennio 2021-2023 che punta ad attirare turisti attraverso gli accordi con le compagnie aeree low cost oltre ai voli charter.

Tags:

Potrebbe interessarti