I nuovi target

Nel post pandemia si sono manifestati nuovi target negli outlet: “Il dialogo con la nostra clientela è costante, eterogeneo e diversificato – dice Luca Zaccomer, marketing director Land of Fashion -. E’ importante per noi fornire un ampio spettro di possibilità e occasioni per visitare i nostri asset nei diversi periodi dell’anno. Recentemente – specifica il manager – abbiamo avviato anche uno specifico progetto basato sulla collaborazione con note influencer per relazionarci in modo immediato ad un pubblico più giovane e tecnologicamente avanzato: tramite il loro operato possiamo e cerchiamo di valorizzare i nuovi trend di stagione o presentare nuovi brand presenti nei Village”.

“La diversificata offerta proposta dal nostro outlet – afferma Davide Lardera, amministratore delegato Scalo Milano Outlet & More -, che unisce fashion, design e food, la sempre maggiore differenziazione delle esperienze di shopping e la visione ormai chiara del futuro del nostro centro, hanno dato l’opportunità di intraprendere collaborazioni con importanti player di svariati settori, come sport ed entertainment, per l’acquisizione e la fidelizzazione di nuovi target e clienti sempre più desiderosi di differenziarsi nel proprio stile, esigenti nell’esperienza di acquisto e proposta e che considerano il tempo il vero lusso”.

A parlare di una vera e propria “scoperta” è Omar El Jarrah, marketing & communication manager Neinver per l’Italia: “In entrambi i centri abbiamo registrato giovani tra i 18 e i 25 anni. Abbiamo svolto delle ricerche – testimonia il manager – ed è emerso che si tratta di un target interessato e con margini di crescita. Vorremmo intercettarlo – aggiunge El Jarrah – e crescere con loro”.

Nicoletta Somma

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti