Zilio: “L’Aip non prenderà tutto il mercato”

“Io ho sempre ragionato in base ai tempi, ho abbracciato la proprietà, l’affiliazione, il gruppo d’acquisto, il franchising, l’Aip, ma mi chiedo perché quest’ultimo dovrebbe prendere tutto il mercato? Non penso che tutto il mercato delle adv diventerà Aip”. A parlare è Ivano Zilio, presidente di Primarete. “C’è la multicanalità, ma non c’è un canale che vince sull’altro. C’è un mercato con tanti segmenti, ma non esiste un mercato che ha un solo segmento”, afferma il manager. Per avvalorare la sua tesi si sofferma sul caso dell’online e dice: “C’era prima? No. Ha preso tutto? No. E non prenderà tutto perché non è detto che Amazon ti dia tutto”. Certo, il manager crede in un mercato democratico, “rispetto qualsiasi formula che nasca, qualsiasi idea nuova perché il mercato del turismo possa continuare e per fortuna è sempre in moto”. A suo dire “tutti dovranno inventarsi qualcosa”.

La nuova idea

Zilio è in movimento da tanto, non solo con la costruzione del suo network digitale, recente il lancio di cruisepoint.it, dopo il multiGds Flypoint.it. Un ulteriore tassello aggiunto al suo progetto che sta crescendo passo dopo passo. Non è tutto perché il manager lancia un ulteriore sassolino e fa sapere che presto “lancerà una sua idea. Può darsi che il mercato ne abbia bisogno”. Si sta interrogando, o meglio sta studiando se “ci sono altri modelli che non sono Aip, ma che sfruttano uno stesso marchio”.

Il caso degli ipermercati

Zilio è uomo di marketing, ma è anche uomo esperto di grande distribuzione e i parallelismi con questa realtà fanno parte del suo modo di analizzare il settore del travel. Soffermandosi sulla distribuzione alimentare, che conosce molto bene, osserva che quando sono arrivati “gli ipermercati, i centri commerciali il timore diffuso era che tutti i negozi al dettaglio sarebbero morti, ma non è andata così – afferma -. Ora chi soffre? I grandi centri commerciali, perché stanno assistendo alla specializzazione”. Cosa vuol dire tutto ciò? Facile, che “le adv che saranno capaci avranno grandi vantaggi, il cliente ora vuole comprendere, capire, non solo il viaggio, ma tutte le situazioni del tour. E’ pertanto necessario che l’adv diventi ancora più consulente di prima”.

Decathlon Travel l’evoluzione del mercato

Un’ultima battuta è in relazione alla mossa fatta recentemente da Decathlon, che ha riprovato a conquistare il mondo del travel con il lancio di Decathlon Travel, dedicato a viaggi sportivi. “E’ l’evoluzione del mercato – commenta Zilio -, per fortuna che non è statico. Non avranno tutto il mondo dello sport, ma una loro nicchia”, constata il manager, che non si spaventa per simili mosse, ma le legge alla luce di un dinamismo che fa parte del mondo del turismo, dove ognuno può ritagliarsi il suo spazio. Quello che è importante è che “devi essere bravo a capire e analizzare il mercato”.

Stefania Vicini

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti