L’inclusiva e verde Puerto Rico punta al mercato italiano

Puerto Rico punta a collocarsi in vetta alla lista dei desideri degli italiani con un ventaglio di offerte molto distanti dallo stereotipo caraibico meramente balneare. Intrattenimento, un’hôtellerie che spazia dal lusso ai boutique hotel e alle sistemazioni di charme, gastronomia, storia, cultura, ma soprattutto collegamenti aerei tanto dagli Stati Uniti quanto dal Vecchio Continente sono i punti di forza della destinazione. Infatti, se le legacy americane offrono comodi passaggi interni dalla costa Est, al momento sono attivi anche voli da Madrid tramite Iberia e da Francoforte con Condor “ma non escludo nei prossimi mesi altre connessioni vadano ad aggiungersi a questi collegamenti dall’Europa. L’obiettivo è rendere il Paese ancora più facilmente raggiungibile, anche dall’Italia”, ha detto Brad Dean, ceo di Discover Puerto Rico.

Il clima tropicale tutto l’anno dell’isola la rende una scelta ideale per tutte le stagioni, con spiagge incontaminate, montagne, foreste e coloratissime città colorate tutte da scoprire. E l’Italia, con i suoi 20mila visitatori, è un mercato strategico per l’isola.

Fusion di culture

“Puerto Rico è un crogiolo delle culture spagnola, africana e nativa e niente lo esemplifica meglio di San Juan – ha spiegato Dean -. La città più antica degli Stati Uniti festeggia i suoi 500 anni con un fitto calendario di attività ed eventi speciali che dureranno fino a giugno 2022. Qui si racconta la storia di un popolo in costante evoluzione, orgoglioso della propria identità, ospitale, attento alla natura e ai prodotti della terra. Ancora oggi, i visitatori possono sentire la storia della città prendere vita attraverso i suoi antichi punti di riferimento. San Juan è un must per ogni visitatore dell’isola e il punto di partenza perfetto per una vacanza portoricana”.

“Strutture, oggetti, monumenti e punti di riferimento contengono tracce del passato della vecchia San Juan che sono state quasi congelate nel tempo – ha aggiunto Leah Chandler, cmo di Discover Puerto Rico -. I cinque secoli di storia della città attirano visitatori da tutto il mondo che cercano di sperimentare la magia e il fascino del suo passato. Qui avrete la possibilità di camminare per le strade acciottolate della vecchia città, assaporare la nostra cucina, il nostro rum e il nostro caffè immergendovi nella nostra cultura, del folklore, dell’arte e dell’architettura. Oltre alle città, l’isola conserva l’unica foresta pluviale degli Stati Uniti, fauna e flora autoctone e scenari naturali perfetti per esperienze attive e outdoor per tutte le età”.
“Puerto Rico – ha spiegato poi – è una destinazione assolutamente inclusiva e si sta promuovendo l’isola come la capitale Lgbtq+ dei Caraibi implementando le migliori pratiche”.

“La destinazione è perfetta per tutti i cluster di viaggiatori – ha concluso Dean -. Dai gruppi ai solo traveller, dalle coppie alle famiglie l’offerta variegata di Puerto Rico garantisce sempre un’esperienza mai banale, coinvolgente e autentica. L’estensione della destinazione consente infatti di essere dal mare alla collina alla città in tempi ristretti, rendendo la vacanza tutta da vivere”.

Adotta un coquí

Puerto Rico è costantemente impegnato nella tutela dell’ambiente e coinvolge nella conservazione anche i visitatori. Un esempio è il progetto legato al coquí, simbolo dell’isola. In collaborazione con l’organizzazione locale di ricerca e conservazione ambientale Conservación ConCiencia, Discover Puerto Rico invita ad adottare questa specie di raganella endemica dell’isola sostenendo le vaste risorse naturali della destinazione.

Puerto Rico ha uno dei più alti tassi di vaccinazione negli Stati Uniti e nei suoi territori, con 80% della popolazione completamente vaccinato e l’isola continua a incoraggiare i residenti e viaggiatori a seguire le misure di sicurezza.

Paola Olivari

Tags:

Potrebbe interessarti