Turespaña apre a Roma il suo primo centro multimediale interattivo

Nell’ottica di un inarrestabile processo di digitalizzazione del turismo come parte fondamentale della strategia di promozione all’estero, Turespaña ha inaugurato ieri a Roma il primo centro multimediale interattivo (Cmi) della sua rete di uffici turistici all’estero.

Sito in Piazza di Spagna, il centro si configura come uno spazio di 100 mq dotato delle più moderne soluzioni tecnologiche al servizio dell’informazione e della promozione, tra cui un videowall interattivo touchscreen di 6 metri che consente a 6 utenti di navigare contemporaneamente tra più di 8mila punti di interesse turistico, un catalogo multimediale di video e immagini delle principali destinazioni, monumenti, musei, parchi naturali, spiagge ed eventi. E’ stato inoltre caricato un sistema di navigazione cartografico che consentirà all’utente di esplorare la destinazione del viaggio in fase di preparazione. Per ogni attrazione turistica inoltre è stato generato un qr code per una maggiore immersione da parte dell’utente. Tra gli obiettivi del nuovo centro anche quello di trasformare questo luogo emblematico di Roma in uno spazio dedicato ai professionisti e ai media per la realizzazione di presentazioni o piccoli eventi il cui obiettivo è la promozione delle destinazioni spagnole. Il Cmi è anche la sede di Xacobeo a Roma, un elemento centrale della strategia di digitalizzazione del turismo e del Piano nazionale del turismo Jacobeo 2021-2022.

Fino a luglio 2021 530mila visitatori italiani hanno raggiunto la Spagna (-20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) con una spesa media per turista di 872 euro. Nel bimestre settembre-ottobre le previsioni stimano l’arrivo di 1.217.745 italiani grazie alle connessioni di 20 aeroporti italiani con 19 scali spagnoli. Secondo le stime del Misiet European Travel Commission inoltre, del 68,3% degli italiani che prenoteranno una vacanza in autunno il 7,8% sceglierà proprio la Spagna. 

Tra i progetti promozionali più attesi sulla fine dell’anno ricordiamo i numerosi roadshow itineranti tra Roma, Milano, Torino e Napoli, la partecipazione al Salone delle Lingue Ialca a Roma, la campagna “Andaluca wants you back” a Milano, il Laboratorio virtuale gastronomico Saborea España, la presentazione al Palazzo delle Esposizioni a Roma e allo Spazio Feltrinelli di Milano di Xacobeo Turismo di Galizia e di “Valencia Terra di Stelle e Design” all’Hub Identità Golose di Milano.

Alessandra Tesan

Tags:

Potrebbe interessarti