Travel World Escape lancia il turismo rigenerativo

Un periodo di riflessione sulla sopravvivenza del nostro settore, ha dato vita alla nuova ripartenza del brand Travel World Escape, a comunicarlo è Cristina Laganà, ceo del progetto. “Eravamo nati nel 2019 e avevamo mosso i primi passi distinguendoci per il nostro modello, già particolare, focalizzato fortemente sul tailor made, incentrando particolari caratteristiche di esclusività legate alla sostenibilità. Subendo tuttavia un importante stop all’inizio del 2020 dovuto, come tutto il settore del turismo, alla pandemia. Uno stop che non è stato improduttivo – spiega la manager -, in quest’ultimo anno il team Travel World Escape è sempre stato presente, mantenendo l’operatività e portando il brand ad una definizione ancora più completa e lucida delle proprie vision. Oggi, supportato dall’ottimismo di un ritorno ad una normalità per le riaperture al turismo mondiale, tutto il team è pronto per quello che di fatto è un nuovo inizio, ancora più chiaro e consapevole”.

Il turismo rigenerativo

La spinta verso un turismo più responsabile è diventato mantra del gruppo, fino a divenire colonna portante degli obiettivi di Travel World Escape. Il senso di responsabilità verso il nostro pianeta ha spinto il team a ricercare soluzioni di viaggio sostenibili, introducendo il concetto di Turismo rigenerativo, con il desiderio di far parte di un movimento di sensibilizzazione verso un turismo definito C.A.R.E. “Abbiamo sintetizzato l’acronimo C.A.R.E. (Community, Ambient, Respect, Equity), che si riassume nel concetto di voler lasciare un posto migliore di come l’abbiamo trovato ed al termine del viaggio scoprirci anche noi un po’ arricchiti”.

L’acronimo C.a.r.e.

Ecco di cosa si tratta: “Community: le persone contano. Ogni persona ha diritto di vedere soddisfatti i propri bisogni primari: il miglioramento del benessere delle comunità è un obbligo fondamentale per tutti. Travel World Escape vuole essere strumento di arricchimento delle comunità ospitanti. Ambient: ecosistemi fiorenti e biodiversità sono parte integrante della sopravvivenza delle persone e del nostro pianeta. Travel World Escape desidera condividere con i viaggiatori l’impegno perché il turismo non lasci che una leggera traccia. Respect: il rispetto della differenza culturale è fondamentale per il nostro futuro. Conoscere le diversità e le affinità tra le culture alimenta la comprensione e favorisce le connessioni tra i popoli. Viaggiare con Travel World Escape significa rispettare e valorizzare luoghi e identità culturali delle comunità locali. Equity: affinché il turismo sia fattore di crescita deve avere al centro la sostenibilità, questo richiede un’equa distribuzione dei benefici economici da esso generati, che devono restare in loco a vantaggio delle comunità del Paese”.

Collaborazioni e partnership

Intraprendere questo percorso ha significato aderire a coalizioni e organizzazioni internazionali no profit che operano per promuovere i principi per uno sviluppo sostenibile dell’Onu. Sono state strette diverse collaborazioni con partner locali e mondiali che condividono questa linea con atti concreti per raggiungere i “goals” dell’Unwto, il brand è tra i firmatari della coalizione internazionale di Future of Tourism Coalition di cui condivide i principi sui quali lavorare attivamente nel settore turistico.
I valori che sottostanno al brand sono diffusi come identità d’impresa e l’obiettivo è proporre un modo di viaggiare che sia un’esperienza di contatto con il luogo di destinazione, contribuendo all’economia locale, rispettando l’ambiente, viaggiare in maniera consapevole implica il desiderio di capire chi siamo attraverso l’incontro con l’altro, con comunità e culture diverse dalla nostra.

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato