Allianz Partners: “Non abbiamo smesso di innovare”

Allianz Global Assistance, marchio commerciale di Allianz Partners, ha rinnovato il ventaglio di soluzioni per far fronte alle esigenze emerse a seguito della pandemia e pronte ad accompagnare la voglia di ripartire in sicurezza del settore del turismo e dei viaggiatori.

Globy Per l’Italia

Tra queste spicca Globy Per l’Italia, che incarna un cambio di paradigma e risponde alla crescente richiesta di sicurezza sul mercato domestico, offrendo coperture adeguate a chi viaggia all’interno del nostro Paese, anche utilizzando il proprio mezzo di trasporto. Racchiude in un’unica soluzione le garanzie di MyMobility, MyCare e MyTrip Cancellation, sviluppate superando la logica della protezione del bene e focalizzando l’attenzione sulla persona e le sue esigenze. È così possibile contare su una pronta assistenza alla persona e al mezzo – qualunque esso sia – su cui si sta viaggiando, 24/7, sull’annullamento del viaggio qualora situazioni impreviste impediscano di partire, oltre che sul servizio di videoconsulto medico per chi viaggia e/o per i cari rimasti a casa.

Globy Rosso, Globy Giallo e Globy Verde

Novità anche per Globy Rosso, Globy Giallo e Globy Verde, che includono, oltre alla copertura di malattie pandemiche, nuove prestazioni, come ad esempio la garanzia di negato imbarco, che si attiva nel caso in cui le autorità locali dovessero impedire al passeggero di imbarcarsi in aereo o in generale di utilizzare un mezzo di trasporto pubblico sulla base del sospetto che il viaggiatore si trovi in una situazione medica contagiosa.

Aggiornamenti per l’hotellerie

Aggiornamenti anche per le soluzioni che riguardano il mondo dell’hotellerie, con le proposte Booking Protection e Booking Protection Plus che, oltre ad operare anche queste in caso di pandemia, prevedono nella formula Base, due livelli di protezione per coprire le penali di annullamento, la caparra confirmatoria e le spese di soggiorno in caso di ritardato arrivo, ma anche il pagamento delle spese mediche e il rimborso del soggiorno non usufruito in caso di interruzione viaggio nella formula Plus.

Tra innovazione e potenziamento

“Nonostante un periodo straordinariamente complesso e privo di certezze, non abbiamo smesso di innovare. Abbiamo anzi cercato di potenziare le nostre capacità di analisi e di ascolto del mercato, delle esigenze dei partner e delle richieste dei viaggiatori, per dar vita a risposte il più possibile complete e tempestive, tarate sui reali bisogni dei clienti – spiega Gabriele Mannucci, head of travel market di Allianz Partners -. Siamo reduci da una stagione estiva che ha visto la ripresa dell’attività turistica, e abbiamo visto la recente riapertura dei viaggi in diverse destinazioni estere dopo mesi di travel ban. Segnali confortanti, che dobbiamo accogliere facendoci trovare pronti a sostenerli, per restituire al nostro Paese un settore chiave per l’economia nazionale e a tutti il piacere di viaggiare in sicurezza”, fa presente il manager.

Tags:

Potrebbe interessarti