Conclusa l’ottava edizione del workshop France Méditerranée

E’ stata la città di Nizza ad ospitare dal 19 al 23 ottobre, l’ottava edizione del France Med che ha visto la partecipazione di 86 tour operator provenienti da dieci Paesi, precisamente Italia, Grecia, Spagna, Portogallo, Israele, Emirati Arabi, Egitto, Libano e per la prima volta Croazia e Slovenia. Sono stati cinque i diversi pré-tours svoltisi nei dintorni di Nizza e due le giornate dedicate ai lavori, che hanno consentito ai 220 partecipanti di avere oltre 2.000 incontri con i professionisti del turismo francese, che hanno illustrato novità e programmi per l’immediato futuro.

Ottimismo e ritorno ai numeri del passato

Ricordato che la Francia nel 2019 era stata la prima destinazione turistica mondiale con 90 milioni di turisti e che durante la pandemia i diversi enti del turismo, tra cui quello che si occupa dell’Italia diretto da Frédéric Meyer, hanno tenuto alta l’attenzione sul Paese con diversi webinar informativi, Caroline Leboucher, ceo d’Atout France, ha sottolineato che l’evento France Med, organizzato grazie anche al supporto della città di Nizza e di diversi enti della Costa Azzurra, è stato il primo in presenza per la Francia dopo 18 mesi di rinunce e sacrifici. “Questo evento – ha sottolineato la manager – ha permesso di valorizzare il dinamismo dell’offerta turistica e di conoscerne le novità. Guardiamo al futuro, convinti che il passato sia solo un brutto ricordo e che le presenze che questa estate abbiamo avuto nel nostro Paese, saranno sempre più in aumento per ritornare ai numeri di una volta. La Costa Azzurra è uno dei luoghi più amati dai turisti di tutto il mondo e questo evento in presenza sta a dimostrare che tutto è fruibile in maniera sicura”.

Nizza, una storia turistica lunga 150 anni

E’ la capitale della Costa Azzurra e ospita il turismo internazionale da 150 anni. Vanta il secondo aeroporto internazionale di Francia e il 70% dei turisti arriva dall’estero. “Nizza recentemente è stata inserita dall’Unesco nella lista delle città di villeggiatura d’inverno. Questa nomina va a confermare la sua storia. La Promenade des Anglais, conosciuta in tutto il mondo, è il cuore pulsante della città – ha affermato Denis Zanon directeur général del turismo metropolitano di Nizza – Costa Azzurra –. Nizza non solo è una città turistica, ma anche un centro internazionale molto importante per gli affari. La città è nuovamente pronta ad accogliere turisti nel pieno rispetto delle regole di sicurezza per il Covid”.

Annarosa Toso

Tags:

Potrebbe interessarti