Fto: “Il nostro obiettivo è superare la logica degli elenchi”

“La nuova ordinanza del ministero della Salute contiene qualche piccolo spiraglio che tuttavia non è sufficiente, soprattutto a fronte delle maggiori libertà concesse agli altri cittadini europei. Bene il venir meno del divieto assoluto per gli ingressi da India, Brasile, Bangladesh e Sri Lanka: lavoriamo ora per allargare le occasioni e le possibilità di spostamento da questi come da altri Paesi”. Lo osserva in una nota Franco Gattinoni, presidente di Fto, a commento della nuova ordinanza del ministro Roberto Speranza, che proroga dal 25 ottobre al 15 dicembre le restrizioni sull’ingresso in Italia da Paesi terzi, confermando con alcune modifiche il sistema delle liste.

L’obiettivo

“Il nostro obiettivo è superare la logica degli elenchi – aggiunge Gattinoni -, ma siamo consapevoli del momento di recrudescenza della pandemia che alcuni Paesi del mondo stanno vivendo e per questo ci poniamo quali interlocutori concreti, proattivi e propositivi delle istituzioni sul percorso di necessaria conciliazione tra la sacrosanta tutela della salute e il diritto di viaggiare in sicurezza”. Gattinoni fa presente che “non si tratta solo di sostenere un comparto come quello del turismo organizzato, che ormai da quasi due anni è in grande difficoltà, ma ne va della possibilità degli italiani di spostarsi per alimentare tutti quegli interscambi che favoriscono la crescita culturale, sociale ed economica del sistema Paese”.