Bluvacanze: driver tecnologico per mettere al centro il cliente

“Porre al centro di ogni processo il cliente finale e le sue aspirazioni, utilizzando la tecnologia di ultima generazione per generare un modello di ibridazione, online-offline, che si sviluppa in una offerta di omnicanalità integrata”. Questo, nelle intenzioni di Domenico Pellegrino, ceo del Gruppo Bluvacanze, è il senso di un programma di sviluppo strategico che, a sentire il manager, non è stato sospeso a dispetto dell’enorme impatto della pandemia sul business globale dei viaggi.

Catalizzatore di processo

“Diamo voce, volto e cuore alla tecnologia e, contemporaneamente, industrializziamo in modo efficace, trasparente e veloce il contenuto incredibile di professionalità umana presente in azienda”, ha proseguito Pellegrino”. Francesco Fiaschi nuovo e-commerce UX manager,  “sarà un catalizzatore di processo e sono certo che il suo dipartimento funzionerà da driver per tutte le soluzioni di contatto con gli utenti“, ha sottolineato il ceo.

Sono diversi gli investimenti per questo progetto innovativo nel settore: dall’adozione di piattaforme moderne e scalabili basate su tecnologia Microsoft come il gestionale Business Central, alla migrazione dei data center verso cloud Azure, alla creazione di un datawarehouse di nuova generazione pensato già per la gestione di big data ed una soluzione di Crm e marketing automation leader di mercato come Salesforce. Tecnologia al servizio dei clienti e affidata anche a tutti i singoli punti vendita per le opportune operazioni di integrazione generale e specializzazioni di marketing territoriale.

Fase complessa ma eccitante

“È una fase complessa ma estremamente eccitante. Vogliamo rendere disponibili per i nostri utenti le best practice già sperimentate in altri settori, come quello bancario o del retail internazionale, declinandole per il turismo ed i viaggi, con le peculiarità che questi mondi esprimono”, ha dichiarato Enrico Graziadio, cio del gruppo Bluvacanze. In merito alla user experience di tutti gli applicativi di e-commerce (b2b, b2b2c, welfare, dynamic packaging, corporate travel) è stato costituito un nuovo dipartimento, affidato a Francesco Fiaschi, che risponderà direttamente al ceo di gruppo, Domenico Pellegrino. Fiaschi proviene da Costa Crociere, dove ricopriva il ruolo di product owner & senior customer experience manager: “Ci sono molti elementi da considerare per rendere un tool digitale semplice ed intuitivo, quindi efficace: il più importante è la capacità di ascoltare i propri utenti, anche interpretandone le esigenze latenti. Solo così è possibile costruire percorsi virtuosi di relazione e fidelizzazione”, ha dichiarato Fiaschi.

Tags: ,

Potrebbe interessarti