Gruppo Nicolaus: in programmazione Mar Rosso e Djerba
Il Gruppo Nicolaus prosegue nella costruzione della programmazione per la stagione 2021-2022 e arricchisce la propria offerta con Mar Rosso e Djerba.

Obiettivo di breve periodo

Il t.o. sottolinea che la ripartenza delle attività legate all’outgoing è un passo fondamentale per il rilancio di una progettualità a tutto tondo, che vedrà il gruppo tornare a operare su più piazze straniere. Obiettivo di breve periodo, riallinersi con il composito piano di sviluppo pre-pandemia, aprendo anche nuovi scenari nell’ottica di un’ambiziosa diversificazione in cui il medio e il lungo raggio saranno punti cardine.
Il primo passo del nuovo ciclo di respiro internazionale non poteva non interessare il brand Valtur ed è Sharm el Sheikh a inaugurarlo con una struttura in evidenza per il proprio standard qualitativo, quale il 5 stelle Valtur Sharm El Sheikh Reef Oasis Blue Bay. L’operatore ha già aperto in questi giorni le vendite e i primi clienti sono attesi per il 21 novembre, con un’agile formula di soft opening e prezzi appetibili.

L’outgoing deve ripartire

“L’outgoing deve ripartire perché il turismo è per definizione senza confini e noi ci siamo! Abbiamo un grande entusiasmo per questa ripresa tanto attesa e siamo soddisfatti delle strutture su cui campeggerà il brand Valtur – commenta Emmer Guerra, senior contract manager del Gruppo Nicolaus -. Il Mar Rosso è stato riaperto da ormai un mese grazie all’istituzione dei corridoi Covid, ottenuti grazie all’importante lavoro di raccordo con le istituzioni effettuato dall’associazione Astoi. Marsa Alam è tra aperture prossime e non vediamo l’ora di riprendere a operare anche in area mediterranea. Diversificare è per noi importantissimo e tra poco annunceremo la concretizzazione di altri significativi progetti”, fa sapere il manager.

Le due strutture Valtur

Sport, benessere, differenti proposte di ristorazione e il punto mare gli asset del Valtur Sharm El Sheikh. Importante anche il piano collegamenti con voli dai principali aeroporti italiani, fa presente una nota della società. Dopo il riposizionamento nel segmento high level del Mar Rosso, il vero asso nella manica della programmazione sarà l’apertura – ad aprile 2022 – del Valtur Djerba Golf Resort & Spa. Anche per la Tunisia, importanti le risorse dedicate ai trasporti. Si volerà da Malpensa, Roma, Verona e Bologna (a cui si aggiungeranno nei periodi di alta stagione anche Napoli e Bari)  e i collegamenti saranno operati con la compagnia Nouvelair.
Oggetto di una recente ristrutturazione, il Valtur Djerba Golf Resort & Spa ambisce a essere una delle punte di diamante della programmazione estera del brand Valtur. Strategica la posizione a poco più di un’ora di volo dall’Italia. Plus che ne articola la vasta disponibilità di servizi è la vocazione sportiva, con campi da padel, un campo da golf a 18 buche, e campi da tennis in terra battuta. Grazie all’impostazione e alla varietà degli spazi è ideale anche come proposta per il Mice.
Tags: , ,

Potrebbe interessarti