Grecia: l’offerta benessere per la winter season

Un segmento wellness che conta su oltre ottocento siti termali, l’uno diverso dall’altro per caratteristiche e scenario naturale. È questo uno degli highlights più caratteristici della Grecia, tra quelli fruibili tutto l’anno.

La composizione dell’acqua delle Spa greche rende ogni centro termale diverso per peculiarità e approccio terapeutico. Alcune acque sono considerate ideali da bere, come quelle delle sorgenti arcadiche, che hanno un’azione analgesica e terapeutica sui disturbi dello stomaco. Altre sono invece considerate eccellenti per le malattie della pelle e le malattie croniche delle ossa e dei muscoli, come le sorgenti di Aidipsos in Evia, Loutraki nel Peloponneso e Eleftheres a Kavala, in Macedonia. Le strutture alberghiere – spesso luxury – presenti in questi siti offrono inoltre servizi ad hoc e supervisione medica da parte di personale qualificato.

Le terme nel verde di Pozar

I bagni termali di Pozar sorgono tra rocce a strapiombo, cascate naturali e vegetazione selvaggia. L’acqua calda delle piscine all’aperto (37⁰C), apprezzate soprattutto d’inverno, hanno come sfondo le gole del fiume Áyios Nikólaos (San Nicola), anche conosciuto come Thermopótamos (fiume caldo).

Aidipsos, alle terme con Aristotele

E poi c’è Aidipsos, nota proprio per le sue terme. La cittadina – caratterizzata da palazzi neoclassici, viali alberati, caffè e ristoranti tipici – si trova del nord dell’Evia ed è collegata alla terraferma tramite traghetti. Aidipsos offre sorgenti curative note già nell’antichità, e proprio per questo citate anche da Aristotele, Plutarco e Strabone.

L’ecosistema di Kafaias

Kaiafas Thermal Spa è un ecosistema che comprende le terme, il lago, la pineta di Strofylia, la montagna di Lapitha e i 4 km di spiaggia di Zacharo. Al lago di Kaiafas si trovano le omonime sorgenti di acqua minerale e i bagni curativi. L’acqua aiuta a curare diverse patologie.

Loutraki, tra storia e benessere

Loutraki Thermal Spa si trova invece nella baia nord del Golfo di Corinto, a 80 km da Atene. Le proprietà delle acque di Loutraki – citate anche da Senofonte – sono utilizzate fin dall’antichità soprattutto per la cura delle malattie muscoloscheletriche: qui venne a curarsi il politico romano Lucio Cornelio Silla, così come il governatore greco Eleutherios Venizelos.

Tags:

Potrebbe interessarti